Piace a Varese. Madonna: “Ci proviamo”. Cassano, ricorso respinto

Un solo risultato a disposizione per il Piace domani a Varese (ore 15), dove anche una vittoria potrebbe non bastare per raggiungere la salvezza ed evitare la coda dei playout. L’allenatore: "Metterò in campo la formazione migliore senza pensare a ciò che accadrà sugli altri campi. Mai avuto dubbi sulla totale dedizione dei miei ragazzi". Rientrano Cacia e Graffiedi

Più informazioni su

Un solo risultato a disposizione per il Piacenza di Madonna domani a Varese (ore 15), dove anche una vittoria potrebbe non bastare per raggiungere la salvezza ed evitare la coda dei playout. L’allenatore biancorosso è realista: “Metterò in campo la formazione migliore, alla ricerca di quella vittoria che per noi rappresenta il solo risultato utile, senza pensare a ciò che accadrà sugli altri campi. Non mi nascondo però che non dipende solamente da noi”.

Si legge della Reggina a Sassuolo senza 7 diffidati: quale Varese è lecito aspettarsi? “Mi aspetto che il Varese metta in campo la migliore formazione possibile e si giochi la partita. Rientreranno Neto e Carrozza, che hanno l’opportunità per riprendere il ritmo partita”.  Piace d’assalto? “Torneranno a mia disposizione tutti gli attaccanti, tre saranno certamente in campo dall’inizio. Graffiedi? E’ pronto, partirà nell’undici titolare”.

Playout ipotesi molto concreta per il Piace? “Domani dobbiamo provarci, ma è ovvio che dobbiamo portare lo sguardo più in là e cominciare a pensare alla possibilità di giocarci la stagione ai playout. Che sono l’ultima chance per fare il nostro dovere e centrare l’obiettivo della salvezza. Ho avuto in passato esperienza di playoff, ma in questo caso cambia tutto, è un doppio confronto da preparare attentamente dal punto di vista psicologico. Ma meno impegnativo sotto quello fisico, trattandosi di due sole partite distanziate di una settimana (4 e 11 giugno, ndr)”.

Ma quali sono i mali di questo Piace, contestato in settimana dai tifosi? “Ho rivisto più volte la partita con l’Albinoleffe, purtroppo un episodio ha come spesso accade inciso in modo determinante. La rete del provvisorio 1-1 bergamasco ci ha mandato letteralmente in tilt. Questo dimostra una certa fragilità mentale della squadra”. Qualcuno ti ha deluso in particolare? “Mi hanno deluso di volta in volta alcune prestazioni, ma non ho dubbi sul massimo impegno di tutti i ragazzi. Mai pensato in particolare che qualcuno possa avere aggiustato alcune partite, se ne avessi avuto solo il sentore avrei lasciato: è un’ipotesi assurda. Gli arbitri? Sabato siamo stati penalizzati, ma rimango convinto dell’assoluta buona fede”.

In casa biancoroossa la novità, negativa, è la conferma delle tre giornate di squalifica a Mario Cassano, espulso nel finale di Livorno: respinto il ricorso della società, il portiere potrà rientrare solamente nella partita di ritorno dell’eventuale playout. Fermato dal giudice anche Cofie, rientrano invece Anaclerio, Rickler e il capitano Cacia, reduce da una lunga sosta forzata. Fiducia pertanto a Donnarumma tra i pali, mentre in difesa Madonna sembra non avere ancora trovato l’assetto migliore: Gervasoni, Rickler, Conteh e Zammuto si giocano due maglie. In mezzo Catinali agirà da perno centrale,  a meno che Madonna non ripeschi Volpi, con Bianchi e Marchi interni; davanti il trio meraviglia Guzman-Graffiedi-Cacia. Piace salvo se vince e se Ascoli e Albinoleffe non vincono contro Triestina e Sien, oppure se una tra Ascoli e Albinoleffe non vince e il Sassuolo pareggia in casa con la Reggina.

Questi i 20 convocati: Donnarumma, Maggio; Anaclerio, Avogadri, Conteh, Gervasoni, Rickler, Zammuto, Zenoni; Bianchi, Catinali, Mandorlini, Marchi, Tremolada, Volpi; Cacia, Graffiedi, Guerra, Guzman, Piccolo.

E questa la probabile formazione (4-3-1-2): DONNARUMMA; ZENONI, GERVASONI, RICKLER (ZAMMUTO), ANACLERIO; CATINALI (VOLPI), MARCHI, BIANCHI; GUZMAN; CACIA, GRAFFIEDI. All. Madonna. A disposizione: Maggio, Conteh, Zammuto, Mandorlini, Volpi, Piccolo, Guerra.

In casa lombarda la sfida contro i biancorossi servirà a preparare gli imminenti playoff, che vedranno gli uomini di Sannino giocarsi la promozione in serie A contro Novara, Reggina e una tra Padova e Torino. Squalificato Corti e infortunato il difensore Pesoli, dovrebbero invece rientrare Neto Pereira, per cui si prospetta una staffetta con Ebagua, e il talento Carrozza.

Questa la probabile formazione del Varese (4-4-2): MOREAU; PISANO, FIGLIOMENI, CAMISA, ARMENISE; CONCAS, CORREA, DOS SANTOS, ZECCHIN; NETO PEREIRA (EBAGUA), CARROZZA. All. Sannino.

Si gioca al Franco Ossola di Varese domani alle 15, dirige il Sig. Gallione di Alessandria coadiuvato dagli Assistenti Conca e Ponziani e dal IV Ufficiale Brasi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.