Quantcast

Piacenza-Mauthausen, mercoledì la partenza del Viaggio della Memoria

Mercoledì 4 maggio partiranno da Piacenza istituzioni e studenti per l'edizione 2011 del “Viaggio della Memoria”, nel segno del ricordo della tragedia dell'Olocausto.

Più informazioni su

Mercoledì 4 maggio partiranno da Piacenza istituzioni e studenti per l’edizione 2011 del “Viaggio della Memoria”, nel segno del ricordo della tragedia dell’Olocausto. Per la Provincia parteciperà il presidente del consiglio Roberto Pasquali e i consiglieri: Marco Bergonzi, Filippo Bertolini, Thomas Pagani e Giampaolo Speroni.

Il viaggio prevede una prima tappa a Bolzano, all’ex campo di Gries, a seguire rotta verso Linz, quindi visita ai campi di Gusen e Mauthausen. Di nuovo, sosta al castello di Hartheim, tappa nel centro storico di Salisburgo e ritorno. 84 le adesioni previste da parte degli studenti degli istituti superiori piacentini, a cui si sommano le presenze istituzionali, sette insegnanti e i giornalisti. All’iniziativa che si rinnova dopo alcune passate edizioni, partecipano: la Provincia, i Comuni di Piacenza, Fiorenzuola e Castelsangiovanni, l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea e le scuole piacentine.

Negli anni passati il viaggio era in programma a fine gennaio, ed aveva come meta Auschwitz. Si è scelto Mauthausen per la ricorrenza di quest’anno, perché è qui che vennero deportati quasi tutti i 32 piacentini internati nei lager (28 non fecero ritorno). La scelta del periodo è legata al fatto che le prime camionette dell’armata americana entrarono nel cortile del lager di Mauthausen proprio il 5 maggio del 1945.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.