Quantcast

Piacenza Primogenita, al via la festa. Croce Rossa in piazza FOTO foto

Arte, cultura, sport, spettacoli, premiazioni e inaugurazioni. Non si è fatta mancare nulla Piacenza per l’apertura dei quattro giorni di festeggiamenti in tinta tricolore per celebrare “Piacenza – Primogenita dell’Unità d’Italia”.

Più informazioni su

Piacenza Primogenita festeggia i 150 anni dell’unità d’Italia

Arte, cultura, sport, spettacoli, premiazioni e inaugurazioni. Non si è fatta mancare nulla Piacenza per l’apertura dei quattro giorni di festeggiamenti in tinta tricolore per celebrare “Piacenza – Primogenita dell’Unità d’Italia”. Una mattinata di iniziative, che oltre a inserirsi nelle commemorazioni del 150esimo anniversario dell’unità d’Italia, è stata celebrata in concomitanza con la giornata mondiale della Croce Rossa.  

La giornata è cominciata presto con la randonnée in bicicletta, per i più piccoli, sui luoghi del Risorgimento. Partito da piazza Cavalli, dove era stata allestita una mostra di biciclette d’epoca curata dall’associazione “Vélolento” e dalla Fiab, il corteo ciclistico ha concluso il suo percorso in via XXIV Maggio (nei pressi della Circoscrizione 2) dove è stato inaugurato, alla presenza del vice-sindaco Francesco Cacciatore e degli assessori comunali Paolo Dosi e Ignazio Brambati il nuovo parcheggio, all’altezza dell’incrocio con via Guglielmo da Saliceto.

Contemporaneamente, presso il museo del Risorgimento (a Palazzo Farnese), si è tenuta l’inaugurazione del dipinto di Emilio Perinetti “Incontro a Sommacampagna tra Carlo Alberto e la delegazione piacentina guidata da Pietro Goia”. Un’opera di fine ottocento, omaggio al famoso plebiscito del 1848 con il quale Piacenza aderì per prima al progetto unitario del Piemonte albertino, guadagnandosi così l’appellativo di “Primogenita”. A spiegare l’importanza del quadro, Corrado Sforza Fogliani, in qualità di presidente del comitato provinciale dell’Istituto per la storia del Risorgimento, alla presenza dell’assessore alla cultura Paolo Dosi e alla direttrice dei musei civici Antonella Gigli. La rievocazione dell’episodio risorgimentale raffigurato nel dipinto è stata poi messa in scena nel loggiato di palazzo Farnese dal gruppo teatrale e culturale “Ragazzi al museo”.

Grande festa anche per la Croce Rossa piacentina per i 147 anni dell’organizzazione.

A celebrare la giornata mondiale dell’istituzione, presente in piazza Mercanti nelle sue varie articolazioni, lo stato maggiore locale della Croce Rossa (il presidente Domenico Grassi e il suo predecessore Renato Zurla), il presidente della Croce Bianca Giancarlo Carrara, il governatore della pubblica assistenza “Confraternità di Misericordia” Rino Buratti, il vice prefetto di Piacenza Elio Faillaci, il vice questore Giuseppe Ferrara, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Paolo Rota Gelpi, il vice questore aggiunto della forestale Gianni Raineri, il vice sindaco Francesco Cacciatore e l’assessore provinciale Pierpaolo Gallini.

Per l’occasione sono stati presentati tre nuovi mezzi (due furgoni e un’autovettura) donati all’organizzazione umanitaria. Consegnati anche diversi attestati di benemerenza fra i quali la medaglia d’oro a Michele Gorrini, coordinatore provinciale dei volontari della Croce Rossa, impegnato in prima persona nell’assistenza alle persone colpite dal terremoto abruzzese del 2009.   

Cresceva intanto l’attesa per il passaggio del giro d’Italia. Rinfreschi e buffet, in compagnia del campione del mondo e allenatore della nazionale di ciclismo Paolo Bettini, sono stati offerti presso il punto Mediolanum di XXIV Maggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.