Quantcast

Progetto Scuola, 400 studenti in festa al Polisportivo

Svep e Cip hanno dato vita al Polisportivo alla festa Finale del Progetto Scuola Sport Integrazione che il Cip ha ripresentato per il quarto anno negli istituti di Piacenza e Provincia.

Più informazioni su

Svep e Cip hanno dato vita al Polisportivo alla festa Finale del Progetto Scuola Sport Integrazione che il Cip ha ripresentato per il quarto anno negli istituti di Piacenza e Provincia.
 
Costretti, per l’ elevatissimo numero di scuole (54) partecipanti, pari a 185 classi, a organizzare una festa “rappresentativa” dell’universo partecipante e limitata alla città di Piacenza, il Cip ha selezionato tra scuole elementari, medie e superiori, venti classi che nella mattinata di sabato hanno dato vita al Polisportivo una gioiosa kermesse.
 
Tennistavolo (con l’assoluta novità dello showdown, il tennistavolo per non vedenti), judo e difesa personale, tiro con l’arco, tennis, tennis in carrozzina, basket e basket in carrozzina sono state le  nove discipline presentate (sulle 15 praticate nelle scuole a fronte del Progetto) e fatte provare alle venti classi che hanno partecipato.
 
Il saluto é stato portato da Carla Chiappini dello Svep (Centro Servizi per il Volontariato di Piacenza) e da Gianni Scotti, Presidente Regionale Cip  insieme alle autorità presenti, Giovanna Palladini per il Comune di Piacenza, Pier Paolo Gallini per l’ Amministrazione Provinciale, e Stefano Teragni per il Coni.
 
Casali, Cassinari, Vittorino da Feltre, Anna Frank(con Mazzini e Alberoni), San Lazzaro (per il 2° circolo), San Vincenzo, Calvino hanno portato in campo oltre 400 studenti che si sono cimentati, assieme ai loro insegnanti, nei nove sport proposti.
 
Ottima l’organizzazione sia del Cip (Andrea Alborghetti) che dello Svep (Laura Sacchi) che ha contribuito allo svolgimento della manifestazione sostenendo parte delle spese organizzative. L’ impianto del polisportivo é stato messo a disposizione gratuitamente dall’ Amministrazione comunale di Piacenza.
 
La Festa ha coinciso con la presentazione del Progetto Svep “La promozione dell’attività sportiva per i ragazzi disabili nella provincia di Piacenza”, che vede al lavoro da mesi le associazioni Asbi, Assofa, Afagis, Aias, Oltre l’ Autismo con la collaborazione tecnico sportiva del Cip.
 
Gli atti verranno presentati ufficialmente a settembre: nel frattempo è già funzionante a pieno regime lo sportello informativo presso l’ AIAS che fornisce informazioni e consulenza sulle attività sportive per ragazzi con disabilità di qualsiasi genere (telefono 0523593604).
 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.