Referendum nazionali, ecco l’elenco dei 346 scrutatori foto

Pubblichiano l’elenco degli scrutatori in vista del referendum comunale e nazionale del 12-13 giugno. Diversa la condizione di scrutatori e presidenti: se per il referendum nazionale è prevista la giornata di recupero lavorativo, per quello comunale gli scrutatori dovranno prendersi il lunedì di ferie.

Più informazioni su

Sono stati sorteggiati ieri mattina i 346 scrutatori in vista del referendum comunale e nazionale del 12-13 giugno. In allegato a fondo pagina l’elenco completo dei nominativi degli scrutatori estratti per le consultazioni referendarie nazionali del 12 e 13 giugno.
 
In relazione al referendum locale sull’area ex-Pertite, viste le particolari condizioni, l’ufficio Servizi Demografici precisa che è in corso la verifica della effettiva disponibilità dei soggetti sorteggiati, per cui al momento non è possibile fornire l’elenco dei nominativi.

Sorteggiati 346 scrutatori per i 4 referendum nazionali e 64 per il referendum comunale sulla Pertite: la scelta è avvenuta all’interno dello stesso albo.

I problemi maggiori si incontreranno nel trovare la disponibilità dei sorteggiati per il referendum comunale, come ha spiegato l’assessore Tarasconi: "La condizione degli scrutatori e dei presidenti di seggio sarà diversa per i due referendum. Se per il referendum nazionale è prevista la giornata di recupero lavorativo, per quello comunale gli scrutatori dovranno prendersi il lunedì di ferie".  La legge comunale, a differenza di quella nazionale, non prevede infatti nessun permesso lavorativo speciale per scrutatori e presidenti.

Diverso anche il rimborso economico degli scrutatori: 170 euro per il referendum nazionale (229 per i presidenti) contro i 104 euro di quello comunale (130 per i presidenti). La differenza nasce dal fatto che per il referendum nazionale sono previste 4 schede, mentre per quello nazionale solo una.

I presidenti di seggio non sono stati sorteggiati perchè verranno scelti dalla Corte d’Appello: saranno 32 per il referendum sulla Pertite e 115 per quello su acqua, nucleare e legittimo impedimento. I presidenti del referendum comunale dovranno inoltre svolgere un lavoro doppio, avendo in carico molti più elettori rispetto ai presidenti del referendum nazionale (anche 6 volte maggiori).

I due referendum avranno gli stessi orari e le stesse sedi, ma si svolgeranno in aule diverse e con procedure differenti. Nel pomeriggio il Comune di Piacenza comunicherà il nome di tutti i sorteggiati.

L’elenco degli scrutatori dei referendum nazionali

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.