Quantcast

Tra sogni e realtà, i premiati da La Ricerca con Maurizio Milani foto

E’andato a tre studenti dell’Istituto Agrario Raineri Marcora il primo premio della VI edizione del concorso giornalistico organizzato dall’associazione La Ricerca “Tra sogni e realtà”. La premiazione si è svolta questa mattina presso la Cappella Ducale di Palazzo Farnese alla presenza del comico Maurizio Milani.

Più informazioni su

E’andato a tre studenti dell’Istituto Agrario Raineri Marcora il primo premio della VI edizione del concorso giornalistico organizzato dall’associazione La Ricerca “Tra sogni e realtà”. Al concorso hanno partecipato ragazzi di tutte le scuole superiori piacentine, che si sono confrontati sul tema dell’amicizia ai tempi dei social network. La premiazione si è svolta questa mattina presso la Cappella Ducale di Palazzo Farnese alla presenza del comico Maurizio Milani.

I vincitori sono stati scelti da una lista di 34 sondaggi. “L’associazione La Ricerca è da sei anni impegnata in questo concorso perché in questo modo possiamo vedere la realtà attraverso i vostri occhi” ha sottolineato Pier Giorgio Veneziani, vice presidente dell’associazione. E per conoscere meglio la realtà alcuni ragazzi lo scorso mese hanno incontrato gli ospiti delle comunità Emmaus e Don Venturini; da questa esperienza è nato un piccolo film che è stato mostrato questa mattina ai ragazzi presenti.

Dopo le premiazioni ai primi tre classificati, è stato il momento di Maurizio Milani. Lo scrittore è voluto partire raccontando agli studenti la propria esperienza, quella della dipendenza al gioco: “Anni fa ho avuto una seria dipendenza al gioco alle slot-machine; per uscirne un mio amico mi ha portato prima al Sert di Fiorenzuola e poi a Salsomaggiore”. Poi è tornato sul tema del concorso giornalistico: “Facebook va usato con cautela: il rischio di omologazione è forte. Fra 15-20 probabilmente parleremo tutti con lo stesso linguaggio e consumeremo le stesse cose. Credo che si a bello mostrare i propri difetti e nella mia carriera è sicuramente stato d’aiuto essere fuori dal mazzo”.

Il primo premio è andato a Filippo Calatroni, Davide Magi, Sabrina Rossi della classe terza A dell’Itas agrario Raineri Marcora

Il secondo premio è stato consegnato a Aron Marino della quinta programmatori A dell’istituto tecnico Romagnosi

Il terzo premio è andato ex aequo a Danile Romanini della quarta A liceo scientifico Mattei di Fiorenzuola e a Cristina Anselmi e Carlotta Camisa della classe quarta grafico A del liceo Cassinari con Save the last friend. 

Menzione speciale all’istituto professionale per l’agricoltura Marcora di Cortemaggiore. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.