Quantcast

Trespidi – Anas, incontro chiarificatore: "Uniamo le forze sulla 45" 

Il presidente della Provincia incontra Fabio Arcoleo dopo il mancato sopralluogo sul cantiere della 45 alle porte di Marsaglia del 4 maggio scorso “La 45 non può più attendere, uniamo le forze. Il territorio è pronto a fare squadra".

Più informazioni su

Incontro chiarificatore, questa mattina a palazzo Garibaldi, tra il presidente della Provincia Massimo Trespidi e il capo compartimento Anas di Bologna Fabio Arcoleo.
A seguito del mancato sopralluogo sul cantiere della 45 alle porte di Marsaglia del 4 maggio scorso, si è reso necessario un confronto per riportare nell’alveo della collaborazione istituzionale - da sempre sostenuta da Trespidi – i rapporti tra Provincia e Anas. Nel corso dell’incontro Trespidi ha nuovamente rimarcato la “piena disponibilità alla collaborazione da parte della Provincia”, “collaborazione – ha evidenziato – che si intende reciproca e che deve essere sempre più implementata per risolvere i problemi della Statale, soprattutto nel tratto tra Bobbio e Ottone”, “che presenta – ha di nuovo segnalato il presidente – gravi situazioni di ammaloramento, che richiedono interventi di riqualificazione e messa in sicurezza”. “La 45 non può più attendere, uniamo le forze – ha sottolineato Trespidi – il territorio è pronto a fare squadra”.
L’ingegner Arcoleo, dal canto suo, ha convenuto sulla necessità di superare ogni fraintendimento e riprendere un percorso di collaborazione e di dialogo continuo con le istituzioni locali.
Nel corso del colloquio si è deciso, in modo concorde, di stabilire un’interlocuzione diretta per far fronte ai problemi della strada. Trespidi ha rimarcato la “necessità di individuare soluzioni condivise ed efficaci per rimettere in sesto un’infrastruttura strategica per il nostro territorio”, ribadendo la sua volontà di andare a Roma, insieme ai parlamentari, ai sindaci dei Comuni che insistono sulla Statale e allo stesso Arcoleo per un incontro con il presidente nazionale di Anas Pietro Ciucci.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.