Quantcast

Un lampo di Piccolo fa grande il Piace nel derby spareggio. Salvezza piu’ vicina foto

PIACENZA-SASSUOLO 1-0  Un lampo di Piccolo ad inizio ripresa, e due paratone di Cassano gli episodi determinanti. Vittoria fondamentale, ora il Piace è a +6 sulla retrocessione diretta e +3 sui playout

Più informazioni su

Il commento

Un lampo di classe di Antonio Piccolo dopo pochi secondi della ripresa è bastato al Piace per avere ragione del Sassuolo nel derby spareggio e per scacciare momentaneamente gli incubi della retrocessione. In precedenza Cassano aveva salvato i biancorossi toccando un diagonale di Quadrini sul palo.

La partita è tutta in qusti due episodi, per una volta favorevoli ai biancorossi. Madonna aveva predicato pazienza alla vigilia, e nonostante il Piace fosse schierato con il tridente il primo tempo ha offerto pochissime emozioni, con un gioco lento e oltremodo spezzettato. Una sola clamorosa occasione è capitata a Guerra dopo pochi minuti, ma il giovane attaccante di San Nicolò ha girato debolmente sul portiere da pochi passi.

Troppo importante la posta in palio perchè ne uscisse una partita spettacolare per il pubblico del Garilli, solo leggermente più numeroso del solito. Chiuso il primo tempo con il salvataggio di Cassano con l’aiuto del palo, il Piace è rientrato in campo molto determinato nella ripresa e ha trovato immediatamente la rete: meno di trenta secondi servono a Piccolo per spedire una maginifca parabola, forse leggermente deviato da un difensore avversario, sotto il sette alla destra di Pomini, dopo essersi prepotentemente accentrato dalla destra. Bellissimo, e fondamentale.

Trovato il vantaggio, il Piace è arretrato, forse troppo ad inizio ripresa, e ha rischiato più volte di fare male cone le ripartenze, con Piccolo (prima della sostituzione) e poi con Guzman e Cofie: bene in questa fase Tommaso Bianchi e Stefano Avogadri. Davanti Guerra continua a non convincere. Nel finale si rivedono Graffiedi, al rientro dopo un lungo infortunio, e l’ex capitano biancorosso Gigi Riccio. L’ultima emozione al 45esimo, ma è Cassano a chiudere in cassaforte la preziosissima vittoria respingendo di piedi la punizione di De Falco sfiorata di testa di Martinetti.

Sugli altri campi risultati favorevoli, ora il Piace è a +6 sulla retrocessione diretta e +3 sui playout: Grosseto, Modena e Vicenza 49, Piacenza 46, Sassuolo 45, Cittadella 44, Albinoleffe 43, Ascoli 42, Portogruaro e Triestina 40, Frosinone 38. Sabato si va a Livorno, con i locali tornati in corsa per i playoff: non ci saranno Piccolo e Cacia, per il quale si attende ad inizio settimana l’esito del ricorso (probabile che venga scontata una giornata all’attaccante biancorosso, che in questo caso rientrerebbe per l’altro spareggio casalingo contro l’Albinoleffe).

Il tabellino

PIACENZA-SASSUOLO 1-0

Reti: Piccolo (P) al 1 st

Piacenza (4-3-1-2): CASSANO 7,5, ZENONI 6, RICKLER 6, GERVASONI 5,5 (dal 23 st CONTEH 6,5), AVOGADRI 6,5; CATINALI 6, COFIE 6, BIANCHI 7; GUZMAN 6,5 (dal 41 st GRAFFIEDI sv); PICCOLO 7,5 (dal 30 st MARCHI sv), GUERRA 5. All. Madonna. A disposizione: DONNARUMMA, ZAMMUTO, VOLPI, SBAFFO.

Sassuolo: Pomini; Rea, Rossini, Polenghi, Consolini (dal 41 st Barbuti); Cinelli (dal 10 st Riccio), De Falco, Magnanelli, Quadrini, Martinetti, Catellani (dal 23 st Vignali). All. Gregucci.

Ammoniti: Piccolo, Rickler, Cassano

LE PAGELLE
, LE INTERVISTE

La cronaca

MINUTO 49 ST. Arriva finalmente il triplice fischio dell’arbitro, il Piace porta a casa una partita fondamentale in chiave salvezza. Un lampo di Piccolo ad inizio ripresa, e due paratone di Cassano sul finire dei due tempi gli episodi determinanti in una partita non bella ma avvincente. Nel finale il ritorno di Graffiedi, salutato dall’applauso del pubblico. Sugli altri campi risultati favorevoli, ora il Piace è a +6 sulla retrocessione diretta e +3 sui playout

MINUTO 45 ST: Miracolo di Cassano, che respinge di piede una punizione di De falco. Sulla ribattuta il Sassuolo reclama un rigore. Poco prima era entrato Graffiedi, al ritorno dopo il lungo infortunio. Quattro di recupero

MINUTO 30 ST: Standing ovation per Piccolo, al suo posto Marchi. Probabile che Antonio fosse affaticato

MINUTO 23 ST: Il Piace si è chiuso troppo, fortunatamente il Sassuolo colleziona solamente calci d’angolo. Dentro Conteh per Gervasoni, è pronto anche Marchi

MINUTO 10 ST. Il Sassuolo prova a riorganizzarsi, dentro l’ex capitano biancorosso Gigi Riccio al posto di Cinelli. Buona ripartenza di Tommaso Bianchi, finalmente in evidenza, ma Avogadri non capisce le sue intenzioni sprecando una buona occasione

MINUTO 1 ST: Nemmeno il tempo per annotare che le squadre sono rientrate in campo con gli stessi effettivi del primo tempo che il Piace si porta in vantaggio. Meno di trenta secondi servono a Piccolo per spedire una maginifca parabola, forse leggermente deviato da un difensore avversario, sotto il sette alla destra di Pomini, dopo essersi prepotentemente accentrato dalla destra. Bellissimo, e fondamentale

MINUTO 47 PT: Si chiude dopo due minuti di recupero un primo tempo deludente. Il Piace dopo una partenza positiva è calato progressivamente, e ha lasciato campo al Sassuolo fino all’episodio del salvataggio di Cassano sul palo. Nel finale ammoniti Rickler e Piccolo, il secondo sarà squalificato per Livorno. Sugli altri campi risultati favorevoli per i biancorossi, il Piace è temporaneamente fuori dalla zona playout: Grosseto, Modena e Vicenza 49, Sassuolo 46, Cittadella e Piacenza 44, Albinoleffe 43, Ascoli 42, Portogruaro e Triestina 40, Frosinone 38

MINUTO 40 PT: Sassuolo vicinissimo alla rete del vantaggio a sorpresa: Quadrini si invola e lascia partire un rasoterra ad incrociare sul secondo palo, Cassano si distende e tocca quel tanto che basta per spingere la palla sul montante. Francamente sarebbe stato immeritato

MINUTO 35 PT: La partita non decolla, il gioco è spesso interrotto. Come si dice in questi casi, è l’importanza della posta in palio

MINUTO 22 PT: Il Piace cerca di fare la partita e si affida agli spunti di Piccolo e alla classe di Guzman, il Sassuolo punta al pareggio. Colpo di testa di Guerra a lato al 15esimo, caduta in area di Rickler al 20esimo, l’arbitro giustamente lascia correre

MINUTO 10 PT: Clamorosa indecisione sotto porta di Simone Guerra, che ritenendosi probabilmente in fuorigioco non riesce a girare in rete un prezioso assist di Catinali. Ma il Piace è vivace

Squadre in campo agli ordini del Sig. Marco Guida di Torre Annunziata. Piace con il tridente Guzman-Piccolo-Guerra, Cofie a centrocampo con Catinali e Bianchi , mentre Graffiedi è in panchina. Nei modenesi non c’è Riccio

Formazioni:

Piacenza (4-3-1-2): CASSANO, ZENONI, RICKLER, GERVASONI, AVOGADRI; CATINALI, COFIE, BIANCHI; GUZMAN; PICCOLO, GUERRA. All. Madonna. A disposizione: DONNARUMMA, CONTEH, ZAMMUTO, MARCHI, VOLPI, SBAFFO, GRAFFIEDI.

Sassuolo: Pomini; Rea, Rossini, Polenghi, Consolini; Cinelli, De Falco, Magnanelli, Quadrini, Martinetti, Catellani. All. Gregucci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.