Quantcast

A 300 anni dalla nascita la Valtidone ricorda il liutaio Guadagnini 

Liutaio tra i più celebri della storia, vanto piacentino, Giovanni Battista Guadagnini verrà ricordato dalla sua frazione natale, Bilegno di Borgonovo, domenica 19 giugno, a trecento anni dalla nascita.

Più informazioni su

Liutaio tra i più celebri della storia, vanto piacentino, Giovanni Battista Guadagnini verrà ricordato dalla sua frazione natale, Bilegno di Borgonovo, domenica 19 giugno, a trecento anni dalla nascita. In programma incontri, mostre, musiche e gastronomia. Per una giornata l’intera valtidone si darà appuntamento nella frazione borgonovese. La firma della rassegna è del Rotary club Valtidone, con la collaborazione istituzionale di Provincia (presente con il presidente Massimo Trespidi e il vice Maurizio Parma) e Comune.

“Sarà una giornata – anticipa Luigi Fiocchi, presidente del Rotary di vallata – culturale e di conoscenza per commemorare un grande della nostra storia”. “L’occasione per offrire il giusto tributo a un protagonista eccellente del nostro passato”, aggiungono dalla Provincia.

La memoria secolare dell’artista sarà affidata a una tavola rotonda dal titolo “Guadagnini, maestro della liuteria settecentesca internazionale”, in agenda alle 17 al ristorante “La Palta”. Partecipano: l’assessore alla Cultura del Comune di Borgonovo Ada Guastoni, il soprintendente ai beni storici e artistici di Parma e Piacenza Davide Gasparotto, gli storici Giorgio Fiori e Severina Fontana, i liutai Carlo Chiesa di Milano, Andrea Zanrè di Parma, Lorenzo Cassi di Pianello e il violinista Giulio Franzetti. Modera Fausto Frontini.

Dalle 16 spazio a: sfilate di abiti d’epoca e carrozze, mostre di antichi mestieri, stand con prodotti enogastronomici tipici, esposizione e realizzazione di strumenti musicali a cura di Lorenzo Cassi e “La compagnia del Lorno”, liuteria popolare di Colorno. Sempre alle 16 previsto il taglio della mostra sui “Pannelli espositivi relativi al legno di risonanza e alla foresta di Paneveggio” e l’esposizione di fumetti dei bambini delle elementari, ispirati al famoso liutaio.

Dalle 18,30 spazio alla musica con il concerto del trio “Grammophon” presso la pieve di Bilegno: violino. Agli strumenti Francesco De Angelis (primo violino Teatro alla Scala); Livia Rotondi (Filarmonica della Scala) al violoncello e al pianoforte Roberto Paruzzo. Alle 20e30 grande cena benefica in strada a cura del Ristorante “La Palta” con la partecipazione dei ragazzi di sala dell’istituto Marcora e del Consorzio dei salumi Piacentini. Vini offerti dalla Cantina Valtidone. Il costo è di 50 euro; parte dell’incasso sarà devoluto al progetto “Polio Plus” del Rotary International, programma ventennale per debellare la poliomelite nel mondo tramite campagne di vaccinazione internazionali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.