Quantcast

Antonino a Don Bosini, i complimenti di Trespidi

"Premiata una persona di grande spessore umano e spirituale"

800×600

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;}

«Con l’Antonino d’Oro 2011 a don Giorgio Bosini – dichiara il presidente della Provincia Massimo Trespidi all’indomani dell’annuncio dell’assegnazione del riconoscimento – è stata premiata una persona di grande spessore umano e spirituale, che ha saputo declinare al meglio l’intelligenza della fede – che diventa intelligenza della realtà – nella carità che ha sempre caratterizzato il suo ministero sacerdotale e il suo grande impegno a favore dei più deboli, degli emarginati e delle persone in difficoltà, concretizzatosi a inizio degli anni ’80 in quell’opera straordinaria che è il Ceis-Associazione La Ricerca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.