Quantcast

Baseball Rebecchi Nordmeccanica, al via le trasferte a Bollate

Si tratta di una classica della serie A che in altri tempi finiva per incidere sull'alta classifica ma che stavolta rappresenta uno spareggio tra due squadre che lamentano un certo ritardo ma non hanno ancora smesso di pensare in grande.

Più informazioni su

Per la Rebecchi Nordmeccanica inizia un periodo di lontananza dal De Benedetti con un ciclo di trasferte che si apre con la sfida contro Bollate (partite sabato alle 15.30 e 20.30 con Pesce ed Alinovi ad arbitrare). Si tratta di una classica della serie A che in altri tempi finiva per incidere sull’alta classifica ma che stavolta rappresenta uno spareggio tra due squadre che lamentano un certo ritardo ma non hanno ancora smesso di pensare in grande. I lombardi, attesi anche da due recuperi, precedono i biancorossi in classifica di un soffio e stanno attraversando un buon periodo visto che hanno vinto le loro ultime cinque partite.
All’andata finì nettamente a favore della Rebecchi Nordmeccanica alla quale, oltre a indubbi meriti, si dovette riconoscere il vantaggio derivato dall’opportunità di affrontare un Bollate non ancora completo che solo di lì a una settimana avrebbe potuto disporre del suo miglior lanciatore straniero, quel Leonardo Astorga che in seguito ha collezionato cinque vittorie in sette partite con una media pgl di 1.05. Dimenticando quindi quanto accaduto un paio di mesi fa, c’è da attendersi una sfida molto equilibrata come del resto testimoniano le statistiche aggiornate delle due contendenti: attacchi speculari con media 277 ma con Bollate a vantare due mazze oltre i 400, quelle di Carmelo Penaloza (427) e Freddy Guadagnino (424). Anche le difese risultano simili nel rendimento (942 a 939 a favore dei bollatesi) mentre sul monte di lancio prevale di poco Piacenza (3.12 contro 3.41). Forse la Rebecchi Nordmeccanica può vantare un pizzico di vantaggio in gara1, specie se Niccolò Loardi saprà confermarsi ai livelli di sabato scorso. Di fronte avrà Massimo Frigerio o Matteo Veronelli. Alla sera sfida caraibica tra il duo Figueroa-Acosta ed il già citato Astorga e qui il pronostico si presenta molto più incerto. Nulla appare scontato in nessuna delle gare anche se i nostri possono legittimamente ambire a quel doppio successo che manca da un pò troppo tempo. E stavolta, se conseguito, potrebbe valere doppio in quanto questo turno di regular season si preannuncia esplosivo in quanto mette di fronte quattro delle prime cinque squadre in classifica con i big-match Redipuglia-Rovigo e Padova-Codogno.

CLASSIFICA: Rovigo 750 (20-15-5), Redipuglia 700 (20-14-6), Codogno 636 (22-14-8), Juve 98 e Padova 619 (21-13-8), Bollate 500 (20-10-10), Piacenza 454 (22-10-12), Ponte di Piave 400 (20-8-12), Collecchio 318 (22-7-15), Bologna Athletics 045 (22-1-21).

LE ALTRE PARTITE: Redipuglia-Rovigo, Padova-Codogno, Collecchio-Athletics, Ponte di Piave-Juve 98 Torino.

SERIE C: domenica pomeriggio alle 15,30 Rebecchi Nordmeccanica in casa contro Redskins Imola.

GIOVANILI: sabato Ragazzi under12 a Sala Baganza, Allievi under14 domenica mattina in casa (diamante via Ottolenghi ore 10,30) contro Oltretorrente Parma. Nel turno infrasettimanale l’under12 ha battuto il Crocetta Parma “D” per 20-7 conservando il primato in classifica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.