Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Cattolica e Michigan University insieme per un corso di legislazione agroalimentare 

Dieci nazioni rappresentate dai 21 partecipanti che da domenica 5 giugno, per una settimana, saranno a Piacenza per il corso in “International Food Law”, organizzato dalla facoltà di Agraria dell’Università Cattolica, in collaborazione con l’americana Michigan State University

Più informazioni su

INTERNATIONAL FOOD LAW: FACOLTÀ DI AGRARIA E MICHIGAN STATE UNIVERSITY INSIEME PER UN CORSO INTENSIVO IN LEGISLAZIONE DEL SISTEMA AGROALIMENTARE

21 I PARTECIPANTI, MANAGER DI ENTI GOVERNATIVI E DI MULTINAZIONALI DEL SISTEMA AGROALIMENTARE PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO.
IL PERCORSO FONDE COMPETEZE SCENTIFICE E LEGISLATIVE GRAZIE ALL’INTEGRAZIONE DEI SAPERI DELLE FACOLTÀ DI AGRARIA E GIURISPRUDENZA DELLA CATTOLICA

Stati Uniti, Arabia Saudita, Cina, America Latina, Tailandia, Olanda, India. Perù, Ecuador, El Salvador. E Italia.

Questo l’elenco delle nazioni rappresentate dai 21 partecipanti che da domenica 5 giugno, per una settimana, saranno a Piacenza per il corso in “International Food Law”, organizzato dalla facoltà di Agraria dell’Università Cattolica, in collaborazione con l’americana Michigan State University e destinato ai professionisti di alto livello che già lavorano in multinazionali del settore agro-alimentare, nel mondo accademico o in enti governativi.

Qui a Piacenza troveranno un FORUM DI DIALOGO E DI SCAMBIO SULLE NORMATIVE INTERNAZIONALI del sistema agro-alimentare e sui problemi di sicurezza alimentare, con un parterre di docenti di levatura internazionale.

Il corso si propone di contribuire allo SVILUPPO COMPLESSIVO DI CONOSCENZE SCIENTIFICHE delle parti interessate, fornendo assistenza tecnica e scientifica per migliorare la cooperazione e la trasparenza in un settore di grande delicatezza, favorendo e migliorando la tutela dei consumatori.

“Si parla spesso di INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITARIA: ebbene questo non significa solo mandare all’estero i nostri studenti, cosa che facciamo regolarmente attraverso i vari programmi internazionali e le partnership attive con numerose università estere – afferma il preside della facoltà di Agraria Lorenzo Morelli –. Internazionalizzazione significa anche essere polo di attrazione per università e aziende estere, centro riconosciuto come leader per la ricerca e la formazione in determinati settori. Ci lusinga dunque che l’Università del Michigan ci abbia voluto come partner di questo progetto.”

“Il corso fornirà una sede di dialogo e scambio tra i partecipanti e i rappresentanti delle principali autorità di regolamentazione come la FAO e l’EFSA – sottolinea Morelli -. Il gruppo di formazione messo in campo ha una grande esperienza e lavora in stretta collaborazione con la comunità scientifica sulle normative alimentari e sui problemi di sicurezza alimentare, giocando un ruolo chiave negli sforzi scientifici come consiglieri indipendenti.”

Il percorso è realizzato in stretta collaborazione con la facoltà di Giurisprudenza di Piacenza. “Le questioni che affronteremo in questo percorso sono fortemente interdisciplinari, e la presenza di due facoltà come Agraria e Giurisprudenza nella sede piacentina dell’Università Cattolica risulta particolarmente vincente” – prosegue il preside di Agraria.

“Con questa prima iniziativa si apre la strada a un percorso di integrazione delle competenze che porterà ad interessanti sviluppi nell’imminente futuro, sia nel settore della ricerca che in quello della formazione”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.