Quantcast

Cna e Progetto Vita portano il defibrillatore in azienda

Sette aziende piacentine associate a Cna Piacenza hanno acquistato 10 nuovi defibrillatori. L’iniziativa rientra nelle proposte legate al progetto di collaborazione tra Cna e l’associazione “Il cuore di Piacenza” Onlus.

Più informazioni su

Circa il 50% delle morti sul posto di lavoro sono causate da arresto cardiaco. Per combattere questo dato statistico 7 aziende piacentine associate a Cna Piacenza hanno acquistato 10 nuovi defibrillatori. L’iniziativa rientra nelle proposte legate al progetto di collaborazione tra Cna e l’associazione “Il cuore di Piacenza” Onlus.
 
“Nonostante sia un periodo difficile per le nostre aziende, gli imprenditori hanno voluto comunque investire sulla propria sicurezza e di quelli dei propri collaboratori” ha sottolineato il presidente del Cna Dario Costantini. 
 
Ecco le aziende piacentine che hanno aderito all’iniziativa: Fly Global Net Srl, Bella Autoservice di Finetti Fabrizio, Bilanciai associati grandi impianti Srl, Costantini  Gianni, Bulla Sport Srl, Groppalli Srl e Mori Legnami Srl. Un altro defibrillatore è stato inoltre acquistato dal Cna provinciale di Ravenna, che da tempo collabora con la sede piacentina. Le aziende metteranno a disposizione il defibrillatore non solo per i propri clienti e collaboratori, ma anche per tutti i cittadini che abitano nella zona. 
 
“E’ un sacrificio economico per un’azienda ma è fondamentale per fermare un enorme problema– ha spiegato Daniela Aschieri del Progetto Vita – In Italia sono 73mila i morti all’anno per arresto cardiaco: nel 60% dei casi la presenza di un defibrillatore sul posto di lavoro garantisce di poter salvare la vita della persona colpita da infarto”.
 
La collaborazione tra Progetto Vita e Cna Piacenza non si ferma qui: oltre al possibile coinvolgimento di altre aziende, durante la finale del progetto Enterprise verranno donati alla nostra città tre nuovi defibrillatori da installare sull’argine del Po. Sabato invece, in occasione della Festa del Cuore di Piacenza, il Progetto Vita consegnerà due defibrillatori alla Polizia Stradale e alla Guardia di Finanza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.