Fiorenzuola, al via le proiezioni dell’arena estiva

Presentata nella Sala dell’Orologio del Comune di Fiorenzuola l’edizione 2011 dell’arena estiva del cinema Capitol, curata dalla Galassia Gutenberg, rappresentata in conferenza stampa dalla neopresidente Cinzia Paraboschi e dal direttore artistico Mario Ferrari.

Più informazioni su

Presentata nella Sala dell’Orologio del Comune di Fiorenzuola l’edizione 2011 dell’arena estiva del cinema Capitol, curata dalla Galassia Gutenberg, rappresentata in conferenza stampa dalla neopresidente Cinzia Paraboschi e dal direttore artistico Mario Ferrari.
Augusto Bottioni, assessore alla Cultura del Comune di Fiorenzuola, ha introdotto la presentazione della rassegna del decennale, al via mercoledì 22 giugno con Cars 2 al Capitol, riproposto, a partire da giovedì 23 giugno nell’area estiva delle scuole elementari (in piazzale Verdi), che farà da teatro del ciclo completo delle proiezioni: “Se la cultura è il cibo dell’anima – ha spiegato l’assessore Bottioni – le associazioni locali come la Galassia Gutenberg rappresentano i cuochi di questo cibo. Il loro impegno rappresenta un elemento insostituibile per la nostra città: come Amministrazione comunale non faremo mai mancare a queste associazioni il nostro sostegno".

"L’arena estiva curata dalla Galassia Gutenberg rappresenta solo una delle numerose iniziative che caratterizzano la crescita culturale di Fiorenzuola e della sua comunità. Per il futuro puntiamo a qualificare ancora di più questa offerta, puntando sull’innovazione, sulla digitalizzazione, puntando alla proiezione al cinema Capitol o in altri ambiti di dirette live di eventi di particolare importanza, come potrebbe essere la prima della Scala di Milano. In questo senso voglio invitare gli imprenditori e gli stessi cittadini a investire nelle iniziative culturali, come premessa per la crescita sociale e civica della nostra comunità. Esistono a questo proposito sgravi fiscali importanti”. Un concetto ribadito da Donatella Bracchi, funzionaria del settore Cultura del Comune di Fiorenzuola, che ha posto l’accento sul prezioso impegno che ha caratterizzato negli anni la Galassia Gutenberg.

Mario Ferrari ha quindi illustrato nel dettaglio il programma dell’arena estiva, quella del decennale, “il seguito ideale per una stagione da record, per il cinema Capitol, in termini di presenze e di attività, tanto che all’attività del Cinema, tutt’ora in corso, si affiancherà in piena continuità la stagione estiva all’aperto nell’ormai tradizionale arena di piazzale Verdi. Molto ricco, come di consueto, il programma, anche se quest’anno la parte del leone la fanno davvero i grandi film dell’estate americana, che verranno tutti proposti in battuta nazionale o in leggere differita anche a Fiorenzuola”.
Si comincia mercoledì 22 giugno al Capitol e da giovedì 23 giugno all’aperto, con l’immancabile sequel di uno grande successo Disney, Cars 2, con Saetta McQuenn e l’immancabile carro attrezzi Cricchetto alle prese con nuove avventure in Giappone e in Europa. Il film, proposto in battuta nazionale in apertura dell’arena, verrà programmato anche venerdì 24 e sabato 25 giugno. Dopo di che, da venerdì 15 luglio, sempre in battuta nazionale, sarà la volta del film più atteso dell’esatte, Harry Potter e i doni della morte – Parte II, capitolo conclusivo della saga di Harry Potter. Tra questi due film si colloca il segmento più interessante della programmazione d’essai dell’estate, che è incentrato su di una rassegna che, traendo spunto da The Tree of Life, il capolavoro di Terence Malick che ha vinto la Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes, è intitolata «La via della Grazia. Cinema e spiritualità». Oltre al film di Malick, che sarà proposto venerdì 8 e lunedì 11 luglio, sono in programma Poetry del coreano Lee Chang-donn (giovedì 7 luglio), Hereafter di Clint Eastwood (sabato 9 e martedì 12), e Corpo celeste (mercoledì 13 e giovedì 14 ), sorprendente opera d’esordio di Alice Rohrwaker. La vita, la morte, la bellezza, il senso della vita e il significato della “croce” di Cristo sono i temi di questa rassegna; temi tosti, ma dipanati in film di grande garbo e bellezza e proposti a tambur battente in modo che la possibilità di vederli in rapida successione renda ancora più incalzante il ritmo degli interrogativi proposti.
Nel ricco programma fiorenzuolano si trova però anche molto altro; si va da Senza arte né parte di Giovanni Albanese, con Giuseppe Battiston e Vincenzo Salemme che sbeffeggiano l’arte moderna (lunedì 27 e giovedì 29 giugno), alla comicità in salsa balcanica di Cirkus Columbia di Danis Tanovic (martedì 2 e giovedì 4 agosto), dal rovente The Housemaid di Im Sang–soo (mercoledì 3 agosto), al noir London Boulevard di William Morahan con Colin Farrell (martedì 26 e giovedì 28 luglio).
Ritornando invece alle proposte rivolte ai ragazzi, l’arena fiorenzuolana offre almeno altri quattro titoli di primo piano: Transformers 3 (venerdì 29 luglio e lunedì 1 agosto), X-Men. L’inizio (venerdì 5 e lunedì 8 agosto), Capitan America (lunedì 22 e giovedì 24 agosto) e Kung Fu Panda 2 (dal 26 agosto, probabilmente, in battuta nazionale). Chiusura con il botto giovedì 1 settembre con 13 assassini del discusso e prolifico Takashi Mike.
Nel corso della presentazione dell’arena estiva, Mario Ferrari ha annunciato il rinnovo del  consiglio di Amministrazione della cooperativa Galassia Gutenberg. Fondata nel 2005, la Galassia Gutenberg, oltre a gestire il Cinema Capitol e a promuovere l’arena estiva, ha all’attivo innumerevoli manifestazioni di successo che vanno da Terre di saperi a Uomo e ambiente tra utopia e apocalisse, iniziativa, quest’ultima, che ritornerà il prossimo autunno con la sua quarta edizione. Presidente della cooperativa è dallo scorso 11 maggio Cinzia Paraboschi, che è subentrata a Roberta Marchelli, alla guida della cooperativa dalla sua fondazione. Vicepresidente è stato confermato Luciano Guarinoni, al suo secondo esercizio, mentre ai consiglieri uscenti Gianfranco Negri e Giorgio Testa si sono affiancati i nuovi eletti Angelo Iacoppi e Angelino Rattotti. Volto noto per la sua militanza nel variegato mondo delle Pro Loco, Cinzia Paraboschi, oltre a collaborare con la gestione del Capitol dalla sua apertura, cura da anni le iniziative cinematografiche che la cooperativa promuove presso altri comuni, come Vigolzone, Carpaneto, Gropparello.
 
 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.