Quantcast

Il GutFest a Carpaneto oggi e domani

Da quest’anno l’evento ha veste autonoma rispetto alla fiera di primavera. Questa mattina la presentazione. Parma: “Grande attrattiva anche per chi viene da fuori provincia”. Pozzi: “Vetrina importante e occasione per l’intero territorio”. Domenica il taglio del nastro.
 

Più informazioni su

Il Gutturnio Festival, giunto alla sesta edizione, sposa le cantine tedesche del Pfalz e da evento contestuale alla Fiera di Primavera di Carpaneto del 25 aprile, assume veste autonoma. Appuntamento il 4 e 5 giugno a palazzo del municipio per una due giorni di degustazioni, approfondimento ed incontro diretto con i produttori vitivinicoli e le cantine piacentine, 40 quelle rappresentate. Sabato e domenica pomeriggio al primo piano del palazzo municipale i sommelier Ais e Fisar e gli studenti dell’alberghiera guideranno il pubblico attraverso percorsi di sapori e accostamenti tra vino ed eccellenze territoriali. In campo l’associazione “Strada dei vini e dei sapori dei colli piacentini”, la “Strada del Po e dei sapori della bassa piacentina” e il club di prodotto “Uppennino Piacentino”. Nel corso dei due giorni, al piano terra del palazzo municipale, degustazioni libere. Nella via adiacente, chiamata per l’occasione “Via dei sapori”, 15 cantine della Germania meridionale proporranno i loro bianchi fermi, prodotti dalle mani dei consorziati WineChange, tutti ragazzi al di sotto dei 30 anni. Completano il quadro delle iniziative l’Happy Hour con musica jazz dal vivo (sabato 4 maggio) e lo spettacolo di cabaret con musica (domenica 5). Il taglio del nastro istituzionale è programmato per domenica alle 9,30. A seguire premiazione dei migliori produttori di Gutturnio frizzante.
Iniziative e novità del 2011 sono state illustrate questa mattina in conferenza stampa. Al tavolo dei relatori gli assessori provinciali Maurizio Parma e Filippo Pozzi e il presidente della Strada dei vini e dei sapori dei colli piacentini Fabio Bernizzoni che ha annunciato anche una ricca e contestuale offerta turistica per l’occasione. Il Cts ha infatti curato pacchetti ad hoc per catalizzare l’attenzione del pubblico sull’intero territorio, con soggiorni nelle vallate e accostamenti a percorsi enogastronomici. Bernizzoni – nell’ambito del gemellaggio con WineChange – ha anche anticipato la partecipazione, quest’estate, alla festa del vino di Deidesheim.
“Un evento che attrae turisti e interesse anche al di fuori dei confini provinciali – ha commentato Parma – e che incontra, quindi, gli obiettivi che questa amministrazione provinciale si è data. Siamo a fianco di chi organizza eventi di spessore e di ampio respiro”.
“Una vetrina importante per i nostri vini, e non solo – ha detto l’assessore Pozzi –. Negli anni associazione e produttori hanno fatto di questo appuntamento la chiave per mettere a contatto il pubblico con le eccellenze della nostra provincia e con l’intero territorio, grazie a pacchetti turistici studiati ad hoc. Alla fiera di primavera quest’anno il Gut fest ha lasciato il posto al Lat fest, speriamo che la fiera possa rappresentare un trampolino di lancio anche per altri appuntamenti. L’amministrazione provinciale è vicina a tutte le iniziative qualificanti del nostro territorio, soprattutto se rappresentano un’occasione di sviluppo per l’intera provincia e i suoi operatori”.
Aggiornamenti e ulteriori info sul sito http://www.gutturniofestival.it/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.