Quantcast

In sella per le valli piacentine, parte il "Giro della Provincia"

Quattro tappe per cinque comuni. Dal 4 luglio torna il giro della Provincia, manifestazione ciclistica che richiamerà sul territorio piacentino circa 800 ciclisti.

Più informazioni su

Quattro tappe per cinque comuni. Dal 4 luglio torna il giro della Provincia, manifestazione ciclistica che richiamerà sul territorio piacentino circa 800 ciclisti. La kermesse è giunta all’ottava edizione (sesto trofeo impresa edile Bongiorni) ed è promossa da UDACE CSAN, con il sostegno di Provincia di Piacenza, Unione Commercianti e Banca di Piacenza. Il 4 luglio gara al via (ritrovo 13,30) da Biana di Pontedellolio, il 31 luglio partenza da Gazzola (8.30) con arrivo al castello di Rezzanello, il 13 agosto (start alle 14,30) giro a circuito di circa 20 chilometri, a Gropparello, il 21 agosto partenza a Travo (dalle 9) e arrivo a Bobbiano.

Le tappe del 4 e 31 luglio sono organizzate dalla Libera Associazione artigiani, quelle del 13 e 21 agosto portano la firma dell’Asd Vivo team. Oltre alle premiazioni singole al termine delle quattro tappe verrà stilata una maxiclassifica finale per sei categorie (Cadetti-Junior, Senior, Veterani, Gentleman, SuperGentleman A e B), con premiazione in piazza Trento, a Travo, il 21 agosto.

Questa mattina la presentazione in Provincia. Al tavolo dei relatori l’assessore provinciale Maurizio Parma e il presidente del consiglio Roberto Pasquali, il direttore dell’Unione Commercianti Giovanni Struzzola e Marco Cotti, presidente Udace. “Il Giro della Provincia delle
Valli piacentine – ha detto Parma – richiama grande pubblico anche da altre province, un risultato in linea con gli obiettivi di promozione del territorio che questa amministrazione provinciale si è data. Il cicloturismo, insieme al turismo fluviale e ai Castelli sono le proposte più gettonate tra i turisti”.

“Un’iniziativa che unisce alla competizione la valorizzazione del territorio – ha sottolineato Pasquali – Cotti e l’Udace hanno fatto tantissimo, per questo li ringraziamo e siamo al loro fianco. Per il prossimo anno ci aspettiamo ancora di più, magari un calendario che ‘allunga’ fino a settembre, per rendere sempre più conoscibile il nostro stupendo territorio”. “La nostra bellissima provincia si sposa alla perfezione con il ciclismo, sport che consente di godere appieno di panorami e paesaggi mozzafiato – ha spiegato Struzzola –. Tanti sono,infatti, gli appassionati delle due ruote che popolano le nostre colline e tanti sono i partecipanti a manifestazioni di questo tipo che scelgono di tornare sul nostro territorio creando un efficace ‘effetto moltiplicatore’”.

“Abbiamo mantenuto la promessa – ha esordito Cotti – coinvolgendo sempre nuove porzioni di territorio. Su quattro percorsi ben tre sono nuovi: Biana, Gropparello e Bobbiano. Ci aspettiamo una grande affluenza di pubblico. Per il prossimo anno stiamo già pensando a una nuova tappa a Bobbio” . Per iscrizioni è possibile rivolgersi allo stesso Cotti (348.5497066) o alla segreteria Udace 0523.335639

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.