Progetto sicurezza, 1200 studenti coinvolti dalla Municipale Valtrebbia-Luretta foto

Si è conclusa l’attività di Sicurezza Stradale che la Polizia Municipale dell’Unione val Trebbia val Luretta ha tenuto negli istituti scolastici di Agazzano, Calendasco, Gossolengo, Gragnano, Piozzano, Rivergaro e Travo.

Più informazioni su

Si è conclusa l’attività di Sicurezza Stradale che la Polizia Municipale dell’Unione val Trebbia val Luretta ha tenuto negli istituti scolastici di Agazzano, Calendasco, Gossolengo, Gragnano, Piozzano, Rivergaro e Travo.

Gli incontri in classe sulle regole della circolazione stradale, le sedute pratiche per lo sviluppo delle capacità motorie nella guida di biciclette, il percorso che ha portato al conseguiento del certificato di abilitazione alla guida di ciclomotori, sono state le parti essenziali dell’attività che ha interessato gli istituti scolastici del territorio.

Il progetto “Sicurezza” ha coinvolto 1200 ragazzi/e delle scuole elementari e medie; sono state organizzate n. 3 manifestazioni conclusive di sicurezza stradale come verifica dell’attività svolta; a seguito di queste manifestazioni, sono stati consegnati complessivamente 220 caschi a tutti gli alunni/e delle classi 4° elementari e n. 13 mtb ai ragazzi/e delle classi 5° che hanno ottenuto il maggior punteggio nella soluzione di quiz sulle regole della circolazione e nella prova pratica su strada. Per il secondo anno consecutivo la Fondazione di Piacenza e Vigevano ha messo a disposizione dei ragazzi/e i premi per i ragazzi delle classi 4° e 5° elementari.

 Il progetto “Sicurezza” è stato reso possibile grazie all’impegno di tutti i soggetti istituzionali e non che a vario titolo hanno collaborato con la Polizia Municipale;
•L’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco per il progetto legato alla protezione civile ed ai rischi correlati.•L’Associazione Lega nazionale del Cane per il progetto amico degli animali.•L’Associazione Scuola Ciclismo Raschiani per lo sviluppo delle capacità motorie nel progetto Pinocchio in bicicletta.•Lo Svep Centro per il Volontariato Provinciale per il progetto legato alla protezione civile.

Dal primo anno di attività, la Polizia Municipale ha consegnato caschi protettivi a tutti i ragazzi/e delle classi 4° elementari che negli anni hanno frequentato gli istituti scolastici del territorio dell’Unione, ad oggi sono stati consegnati n. 1200 caschi.

La collaborazione con gli istituti scolastici ha riguardato anche i corsi di abilitazione al conseguimento del certificato di idoneità alla guida di ciclomotori, per i quali hanno partecipato n. 150 studenti dei vari istituti.

L’impegno della Polizia Municipale nel campo della prevenzione dei rischi e per la sensibilizzazione dei temi legati alla sicurezza dei giovani, diventa sempre più importante per comunicare i valori dell’educazione e nel sottolineare i rischi legati ai comportamenti.

Per ultimo ma non di minore importanza, la relazione con i costi sociali che sono determinati dagli incidenti in casa, a scuola, sulla strada che vedono coinvolti bambini/e  e ragazzi/e, da qui la volontà di impegnare risorse ed energie nella prevenzione di questi fenomeni, collaborando in questo modo con le istituzioni scolastiche e le famiglie del territorio.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.