Quantcast

Quintetto Bislacco alle Cantine Bonelli

Domenica 19 Giugno alle 21,30 a Rivergaro, nel piacentino, nella corte interna delle Cantine Bonelli, il Quintetto Bislacco farà echeggiare musiche di Strauss, Bach, Rossini, Morricone, Piazzolla, Gershwin e Mozart.

Più informazioni su

Scherzi in musica con l’istrionico e geniale Quintetto Bislacco. A Rivergaro, Cortile delle Cantine Bonelli, ritorna “Musica in Castello IX ed.” Domenica 19 giugno, alle 21.30, ingresso libero e tanta voglia di divertirsi… 
 
comunicato stampa
 
Sconfinano nel jazz, nella musica popolare, nel tango, nella musica da film portando all’attenzione del pubblico la grande Classica. Gags musicali, jokes nel pentagramma, intelligenza senza irriverenza sfogliando gli spartiti, contaminazione di generi: non hanno confini i musicisti dell’atteso Quintetto Bislacco in costante ascesa con l’attuale formazione con cui hanno conquistato i più prestigiosi palcoscenici internazionali.
Domenica 19 Giugno alle 21,30 a Rivergaro, nel piacentino, nella corte interna delle Cantine Bonelli, il Quintetto Bislacco farà echeggiare musiche di Strauss, Bach, Rossini, Morricone, Piazzolla, Gershwin e Mozart.
Walter Zagato al violino, Duilio Galfetti al violino, mandolino, banjo e Gustavo Fioravanti alla viola, con Marco Radaelli al violoncello ed Enrico Fagone al contrabbasso: ecco gli esploratori del suono che portano sul palcoscenico della nona edizione della rassegna “Musica in Castello nelle Terre Verdiane da Parma a Piacenza” un infinito viaggio tra diverse culture, stili e tradizioni, contaminando il tutto in modo unico ed originale.  
Dopo nove anni di progettualità costante, cura degli ospiti tutti invitati a proporre “inediti” in qualche maniera confezionati appositamente su misura per la rassegna, tanta passione da parte della direzione artistica firmata dal maestro Giovanni Lippi con Enrico Grignaffini e Giulia Massari, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione culturale Piccola Orchestra Italiana, Musica in Castello IX ed. è di nuovo alla ribalta nel piacentino.
 “Siamo lieti di portare il Quintetto Bislacco al pubblico piacentino – ha evidenziato Enrico Grignaffini, presidente di Piccola Orchestra Italiana – è un grande evento perché gli ascoltatori saranno piacevolmente colpiti da un nuovo modo di ascoltare la musica suonata con strumenti “classici”, capolavori della storia si intrecciano senza barriere, sottolineando che il grande fascino delle note è proprio quello di non avere limiti”.
Vincitori di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, i cinque musicisti provengono da orchestre differenti: Teatro Regio Torino, Teatro alla Scala Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Filarmonica della Scala ma hanno un unico obiettivo “far tornare il pubblico ad amare la musica, tutta” come hanno dichiarato.
Alla ormai consolidata collaborazione con la Radio Svizzera Italiana, il Quintetto Bislacco ha affiancato l’exploit radiofonico a Rai Radio3 InFestival riscuotendo un enorme successo di pubblico, critica e radioascoltatori. La casa discografica Stradivarius ha pubblicato l’opera prima “Jokes”. Apprezzati nella kermesse “I suoni delle Dolomiti”, al “Festival di Stresa 2010”  il Bislacco è stato ufficialmente riconosciuto “miglior evento” dal pubblico e dalla critica.
Il 2010 è stato anche l’anno che ha visto il quintetto protagonista in due puntate della trasmissione televisiva “Paganini” della RTSI, nella quale vengono invitati i solisti e cameristi più importanti della scena musicale mondiale. E dopo “Musica in Castello” sono attesi in tournée in Spagna, negli Stati Uniti, in Cina e Taiwan.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolge all’interno delle Cantine Bonelli. L’ingresso è libero.
La rassegna “Musica in Castello” è possibile grazie al contributo e al patrocinio di Regione Emilia Romagna, Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna, Unione Terre Verdiane, Provincia di Parma, Provincia di Piacenza, Comune di Fontanellato capofila e promotore del carnet, Comune di Rivergaro oltre agli altri aderenti. 
Social Partner. Quest’anno Musica in Castello ha scelto di sostenere il CMN Centro per lo studio delle Malattie Neuromuscolari, promuovendo una raccolta fondi attiva per l’intera rassegna. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.