Quantcast

Rock in Trebbia 2011, sul palco per le cellule staminali foto

Rock in Trebbia 2011, sul palco per sostenere il laboratorio Gmp cellule staminali di Piacenza. L’unica manifestazione che, nella nostra provincia, riesce a mettere insieme musica, solidarietà e valorizzazione delle prodotti tipici, sta per tornare a Rivergaro dal 7 al 10 luglio. DIRETTA WEB

Rock in Trebbia 2011, sul palco per sostenere il laboratorio Gmp cellule staminali di Piacenza. L’unica manifestazione che, nella nostra provincia, riesce a mettere insieme musica, solidarietà e valorizzazione delle prodotti tipici, sta per tornare a Rivergaro dal 7 al 10 luglio. La settima edizione è stata presentata ieri nella suggestiva “casa” delle Cantine Luretta, fiore all’occhiello delle produzioni enologiche di Piacenza, dai promotori, l’associazione Tramballando di Rivergaro. 

Come ogni anno, Rock in Trebbia decide di devolvere il ricavato della manifestazione in beneficenza. Dopo Africa Mission, il San Raffaele di Milano, il reparto di oncologia di Piacenza e l’associazione Make a Wish, gli organizzatori hanno deciso di sostenere il laboratorio sulle cellule staminali dell’ospedale di Piacenza. Una realtà che dal 1999 offre ai pazienti malati di tumore e leucemia qualcosa in più di una speranza di guarigione, ma una certezza per il loro futuro, come ha ricordato la dottoressa Mariacristina Arbasi. 

A Nicola Gobbi è toccato il compito di condurre la serata, a presentare la gentilissa padrona di casa, Carla Asti delle Cantine Luretta, Danilo e Filippo Comati, i “cugini della Vespa”, che andranno a Londra a portare il messaggio piacentino dedicato alla musica e alla solidarietà, mentre il presidente di Tramballando, Gianfranco Castellani, ha presentato il programma della manifestazione, che PiacenzaSera.it seguirà in diretta web, come da 3 anni a questa parte. 

Giovedì 7 luglio si terrà “la battaglia delle band”, si sfideranno a colpi di riff i Black Sheep, Self Made, Skyways, Odatto Chernobyl, Sweat, Roverheart. Venerdì 8 saliranno invece sul palco i Dirty Dolls e gli Uppercut, sabato 9 sarà la volta di Ottava Strada e Queenmania. Domenica 10 luglio sul palco si alterneranno invece Jack Jaselli & t.g.v.f, Andrea Rock e Giulia Salvi from Virgin Radio e Andrea Braido e Vascombriccola. 

Tra le novità di quest’anno la possibilità di degustare i migliori vini della nostra valle, guidati da esperti Fisar, come ha spiegato la sommelier Elena Simonetti, e uno stand gastronomico per chi soffre di celiachia, ha anticipato Paola Cardillo dell’associazione dei celiaci piacentini, che si affiancherà agli stand che proporranno spiedini e panini. 

Hanno portato un saluto anche l’assessore regionale Paola Gazzolo e il sindaco di Rivergaro Martini. Presenti, tra il pubblico, il professor Luigi Cavanna e il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Giacomo Marazzi.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.