Ubriaco tenta di forzare il posto di blocco, denunciato 

Controlli congiunti delle Unioni val Trebbia val Luretta e Valnure Valchero per contrastare l’incidentalità stradale. Quattro le patenti ritirate, con decurtazione di 60 punti complessivi.

Più informazioni su

Controlli congiunti delle Unioni val Trebbia val Luretta e Valnure Valchero per contrastare l’incidentalità stradale.
 
Continua l’impegno delle Polizie Municipali nei fine settimana, con pattuglie congiunte disposte nelle notti di maggior traffico sulle strade per prevenire situazioni di pericolo legate al comportamento dei conducenti.
 
L’attività di controllo si sviluppa nel territorio delle Unioni val Trebbia val Luretta e val Nure val Chero, dove i due Enti stanno unendo le forze per contrastere il fenomeno legato all’incidentalità stradale.
 
Nell’ultimo fine settimana sono state due le denunce per guida in stato di ebrezza, quattro le patenti (tre per guida in stato di ebrezza ed una per superamento dei limiti di velocità) ed una carta di circolazione ritirate, oltre a varie infrazioni accertate per omesse revisioni ad autoveicoli e sorpassi vietati.
 
Diversi gli interventi effettuati durante i controlli notturni, tra i quali un conducente di autovettura che non si fermava all’alt degli agenti: inseguito veniva fermato e sottoposto a test alcolemico, che faceva registrare un tasso superiore di quattro volte il limite massimo consentito. Per lui scattava così una denuncia per guida in stato di ebbrezza.
 
Il veicolo veniva recuperato con carro attrezzi, visto che anche gli altri occupanti dell’autovettura non risultavano in condizioni di poter guidare. L’attività di contrasto degli incidenti stradali ha portato ad elevare infrazioni stradali per un totale di 60 punti decurtati dalle patenti di guida.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.