Vendita e noleggio macchine movimento terra, truffa da 50 milioni

Quattro ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e due agli arresti domiciliari. E' questo il bilancio dell'operazione soprannominata 'Caterpillar'' condotta dagli uomini della Guardia di Finanza di Milano nelle provincie di Milano, Varese e Piacenza.

Quattro ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e due agli arresti domiciliari. E’ questo il bilancio dell’operazione soprannominata ‘Caterpillar” condotta dagli uomini della Guardia di Finanza di Milano nelle provincie di Milano, Varese e Piacenza.

L’inchiesta condotta dal pm Antonio Sangermano ha permesso di far emergere un’associazione criminale accusata a vario titolo di truffa aggravata, di simulazione di reato, impiego di beni di provenienza illecita e falsita’ in atti.

Alle quattro persone arrestate sono riconducibili direttamente o indirettamente 35 societa’ attive del settore della compravendita e nel noleggio di macchine per il movimento terra. Attraverso quello che gli inquirenti definiscono ”un apparato criminoso”, gli arrestati hanno truffato dieci importanti societa’ di leasing e cinque imprese di assicurazione per un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.