Quantcast

Vivere il fiume a 360 gradi, iniziativa a Santimento

Biciclettate-Escursioni in barca- a cavallo e in carrozza– visita al giardino delle erbe officinali– mercatino– laboratori per adulti e bambini- pranzo– cena e aperitivo nel giardino sul Po– presentazione libro enogastronomia fluviale – illustrazione progetto “Foce Tidone” e visita sul posto- musica folk dal vivo

Più informazioni su

EVENTO: UN WEEK END SULLE RIVE DEL FIUME PO- VIVERE IL FIUME A 360°
 
11- 12 giugno 2011. Golena di Veratto di Santimento (Rottofreno Piacenza)  dal mattino alle 9.30 alla sera alle 22.30/23.00
Biciclettate-Escursioni in barca- a cavallo e in carrozza– visita al giardino delle erbe officinali– mercatino– laboratori per adulti e bambini- pranzo– cena e aperitivo nel giardino sul Po– presentazione libro enogastronomia fluviale – illustrazione progetto “Foce Tidone” e visita sul posto- musica folk dal vivo
 
Perché Veratto? Veratto oggi è una località rivierasca del Po divisa tra i comuni di Sarmato e di Rottofreno ma nel 1700 era un florido paese che ospitava una dogana del ducato di Parma e un porto fluviale (Greso) che scaricava e smistava merci provenienti da Venezia e dove si teneva anche un mercato molto conosciuto a livello provinciale. C’erano inoltre molte ville e un palazzo signorile. Poi le successive piene del Po, ma soprattutto il taglio del torrente Tidone che, attraverso un’opera idraulica ardita venne mandato nel Po a monte del suo percorso (per evitare che ad ogni piena venissero allagati centinaia di ettari tra Po e Tidone) provocarono la rovina del paese. In seguito ad un’improvvisa piena del Grande Fiume le sue acque vennero dirottate nel piccolo corso del Tidone e il Po cambiò strada inghiottendo terreni e case. Veratto rimase così diviso tra Rottofreno (dove si trova il maggior numero di case ancora abitate sulle rive del Po) e Sarmato dove invece venne riedificata la vecchia chiesa parrocchiale. Veratto diede i natali al patriota garibaldino Pietro Pecchioni mentre suo parroco fu, per quasi mezzo secolo, Giovanni Maria Guarinoni, noto per i suoi tridui miracolosi in cui si invocava la pioggia, le sue capacità di prevedere il futuro. Infine Veratto fu anche teatro della terribile battaglia del Tidone 1799 che vide le truppe napoleoniche francesi sconfitte da quelle austro-russe. 
 
PROGRAMMA 11 GIUGNO 2011:
Ore 9.30: “Sciame di biciclette” Da Sarmato (Piazza Roma) Rottofreno (Comune) e San Nicolò (via Bonina) 
Ore 10.30: Presso casa Gorra benedizione della statua di Sant’Agnese realizzata da Piera Biavati Soavi
Ore 15.30- 17.00: Laboratori manuali per bambini per scoprire la natura divertendosi a cura di Simonetta Covini dell’Erbucchio. Per facilitarci la preparazione del materiale consigliamo di prenotarvi 340 55 99 579 / camross@alice.it 
Ore 17.30: Presentazione del libro di Michele Marziani dal titolo “Lungo il Po. Viaggio controcorrente alla scoperta di sapori, genti e leggende del grande fiume” a cura della libreria Fahrenheit 451. Aperitivo in Musica. Proiezione di video amatoriali e semi professionali sul fiume Po. Introduce lo scrittore Mario Luigi Bruschini.
 
PROGRAMMA 12 GIUGNO 2011:
Ore 9.00 “L’area naturalistica a foce Tidone”. Illustrazione del progetto di valorizzazione a cura dell’Agronomo Sara Marazzi e visite a piedi e in bicicletta
Ore 16.00:  Corso di “Pasticceria Salutista” a cura del cuoco Andrea Buccoliero. I segreti di farro e riso e la loro utilizzazione nei dolci abbinate alle confetture di Ca’Milla
Ore 18.00:   Aperitivo in Folk. Trio di musica della tradizione popolare con il cantastorie Bernardo Beisso, Franco Guglielmetti fisa) e Gabriele Dametti (piffero). Presentazione del loro ultimo CD “Vola Stornello Pungolo”.
 
NEI DUE GIORNI: 
Gite in barca sul fiume: Realizzate in collaborazione con la Canottieri Calendasco. La barca ospita fino a 5 persone per viaggio di 45 minuti circa. Visita a Foce Tidone e nelle zone limitrofe, possibilità di aperitivo alle Gabbiane. Illustrazione peculiarità del luogo e caratteristiche del Po. Contributo € 4 per passeggero (per coprire le spese di gasolio e autista). Prenotarsi al 340 55 99 579 / camross@alice.it. I viaggi si effettuano in base all’ordine di prenotazione.
Passeggiate in carrozza: Passeggiate in carrozza per adulti e bambini lungo il Po e verso Santimento. Contributo di €1 bimbi €2 adulti (per la biada del cavallo e del cavaliere)
Passeggiate a cavallo: Solo per cavalieri esperti e su prenotazione chiedendo a Claudio del CS Horses. Chiamare al 333 24 42 067
Visite al giardino delle erbe (libero): Visita guidata al giardino delle officinali e aromatiche a cura di Sara Devoti e illustrazione pratica sull’uso in cucina, piccoli segreti delle erbe. Vendita diretta.
Ore 12.30- 13.00: PRANZO AL GIARDINO SUL PO:
Frittura di arborelle- patatine- affettati misti (coppa, salame, pancetta) con gnocco fritto – formaggi misti con marmellate di “Cà Milla”- insalata d’orzo con verdure- lasagnette con ragù di verdure al curry- gnocchi al pesto genovese- crostate con marmellate fantasia- tiramisù di ricotta in salsa di fragole-  torta sbrisolona e caffè.
Ore 19.45 CENA SUL FIUME (prenotazione entro il 7 giugno al 340 55 99 579) Menù € 20 (vino escluso): Antipasti: Piccola brisè con caprino, erbe aromatiche e carpaccio di spada affumicato Involtino di storione al vapore con pesto, pomodorini e fagiolini. Primo: Lasegnetta verde con ragù di verdure al curry. Secondo: Rollè di tacchino con bastoncini di verdura. Ratatouille di verdure. Dolce: Tiramisù leggero di ricotta in salsa di fragole. Caffè con sbrisolona di mandorle.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.