"Bicentenario verdiano, a rischio i finanziamenti per Piacenza"

Lo dice la parlamentare piacentina del Pd Paola De Micheli. "Chiusura immotivata del ministro Galan, i contrasti nella coalizione di centrodestra stanno ostacolando le celebrazioni del più grande musicista italiano”.

Sconcerto e preoccupazione per gli ostacoli che il ministro della Cultura Galan e il centrodestra stanno frapponendo all’approvazione della legge sul bicentenariodi Giuseppe Verdi. La parlamentare piacentina del Partito Democratico Paola De Micheli denuncia la situazione di stallo in cui si trova la legge.

“Nelle settimane passate il Parlamento, non senza fatica, ha lavorato con grande zelo per giungere ad un importante accordo unitario – fa notare la De Micheli – sulla norma per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. Il risultato era un testo di legge in grado di contemperare le diverse aspirazioni delle terre verdiane, comprese quelle di Piacenza. Ma il ministro della Cultura Giancarlo Galan qualche giorno fa si è opposto alla sua approvazione in commissione Cultura.

Un’ostilità immotivata, che ha costretto i commissari a prevedere una nuova risoluzione in discussione oggi, che di fatto riprendesse i contenuti della legge. E invece nemmeno la risoluzione è arrivata al voto, perchè la maggioranza di centrodestra ha chiesto un ulteriore
sospensione dei lavori”.

“A questo punto mi auguro – prosegue la parlamentare piacentina – che il non voto sulla risoluzione sia il segnale di un ripensamento del ministro. Tuttavia resta lo sconcerto per l’atteggiamento di chiusura e l’incompetenza del ministro, che ha di fatto aperto una frattura anche nella maggioranza. Una delle ragioni addotte da Galan è proprio il coinvolgimento nei finanziamenti di Piacenza e Reggio Emilia. L’imbarazzo che serpeggia nella maggioranza è evidente, visto che questo è l’ennesimo pasticcio politico che paralizza l’azione di governo: in questo caso i contrasti nella coalizione di centrodestra stanno ostacolando le celebrazioni del bicentenario del più grande musicista italiano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.