Cisl contro i tagli di Tremonti. Presidio davanti all’ospedale

Cisl in presidio davanti all’ospedale civile contro i tagli ai servizi pubblici locali e sanitari previsti dall’ultima finanziaria, contrastata dai tre sindacati confederali e dalle opposizioni

Più informazioni su

Cisl contro i tagli di Tremonti. Presidio davanti all’ospedale di Piacenza
 
Cisl in presidio davanti all’ospedale civile contro i tagli ai servizi pubblici locali e sanitari previsti dall’ultima finanziaria, contrastata dai tre sindacati confederali e dalle opposizioni.
Il presidio di protesta a Piacenza è stato realizzato in concomitanza con iniziative analoghe in tutta Italia proprio mentre la manovra comincia il suo iter parlamentare. Presso il banchetto allestito all’entrata dell’ospedale è stata organizzata anche una raccolta firme.
Durante la presentazione dell’iniziativa hanno preso la parola i vertici cittadini del sindacato cattolico: “La manovra intende perseguire l’azzeramento del deficit pubblico entro il 2014 – ha dichiarato il segretario locale della Cisl Marina Molinari – ma ancora una volta contiene misure restrittive per il pubblico impiego che non condividiamo affatto: la sostenibilità della spesa pubblica è una priorità indicata da Unione Europea e fatta propria dall’Italia ma non è certo sui salari pubblici che si possono fare risparmi. Anzi è valorizzando il lavoro pubblico che si deve attivare la leva della ristrutturazione della spesa”. 
“I lavoratori non possono pagare per l’irresponsabilità di anni di cattivo uso delle finanze pubbliche, per questo ribadiamo con forza il nostro no alla proroga del blocco dei contratti pubblici disposta dalla manovra e lanciamo da oggi una mobilitazione capillare in tutti i posti di lavoro per chiedere alla politica regionale e locale di far ripartire la contrattazione integrativa”, ha invece spiegato Paolo Bonomo, commissario della Cisl Fp (Funzione Pubblica).
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.