Confagricoltura Piacenza:da ottobre assunzioni plurime con comunicazione unica

Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi ha annunciato che, da ottobre, saranno introdotte le comunicazioni di assunzioni plurime dei lavoratori ai Centri per l’impiego. Invece di segnalare al collocamento ogni singola assunzione, basterà - spiega Confagricoltura - farne una sola per più lavoratori, semplificando e razionalizzando gli adempimenti per le aziende agricole.

Più informazioni su

Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi ha annunciato che, da ottobre, saranno introdotte le comunicazioni di assunzioni plurime dei lavoratori ai Centri per l’impiego. Invece di segnalare al collocamento ogni singola assunzione, basterà – spiega Confagricoltura – farne una sola per più lavoratori, semplificando e razionalizzando gli adempimenti per le aziende agricole.

Carlo Crisci, Responsabile dell’Ufficio Paghe di Confagricoltura Piacenza, sottolinea la positività della proposta: “Viene recepita una nostra precisa indicazione per la semplificazione contenuta anche nella parte normativa del progetto Futuro Fertile. Questa novità potrà agevolare le imprese agricole che impiegano numerosi operai stagionali in operazioni colturali concentrate in periodi brevi, senza alcun onere maggiore per la finanza pubblica. Il carattere innovativo della proposta – sottolinea Crisci – potrebbe essere effettivamente valorizzato da uno snellimento delle informazioni richieste all’atto dell’assunzione, molte delle quali possono essere utili ai fini statistici, ma non determinano l’identificazione della persona e quindi la chiarezza della comunicazione. La proposta sarà veramente efficace se, al di là di accorpare più moduli in uno, renderà possibile una comunicazione più snella, attendiamo quindi di verificare nei fatti la reale portata dell’apprezzata innovazione“.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.