Due volte nel bar con la banconota fotocopiata, 20enne nei guai

Non si è accontentato di essere riuscito a ingannare la cassiera di un bar nei pressi del River Park a Rivergaro ed è ritornato poco dopo cercando nuovamente di pagare con una banconota falsa. Questa volta però è stato riconosciuto e denunciato dai carabinieri.

Più informazioni su

Non si è accontentato di essere riuscito a ingannare la cassiera di un bar nei pressi del River Park a Rivergaro ed è ritornato poco dopo cercando nuovamente di pagare con una banconota falsa. Questa volta però è stato riconosciuto e denunciato dai carabinieri.
 
Si tratta di un ragazzo 20enne piacentino che sabato sera, approfittando della confusione dovuta ad una festa nel locale era riuscito a pagare una consumazione da cinque euro presentando una banconota da 50 palesemente falsa perché fotocopiata. Solamente in un secondo momento il proprietario si era accorto della truffa: di lì a poco però il ragazzo si è presentato nuovamente per riprovarci, esibendo una seconda banconota identica alla prima. Riconosciuto dalla cassiera ha cercato di allontanarsi, ma è stato fermato dai carabinieri che si trovavano nelle vicinanze. In tasca aveva la banconota originale, il cui numero di serie era lo stesso di quelle fotocopiate. E’ stato quindi denunciato per spendita di denaro falso.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.