Quantcast

Tragedia il Brentei, il ricordo nei giornali di allora. FOTOGALLERY foto

Un viaggio nel passato scorrendo le pagine di Libertà, Corriere Padano, Il Nuovo Giornale e La Trebbia. Ecco come venne raccontata la tragedia. 

Più informazioni su

Piacenza ricorda le sette vittime della tragedia del Brentei, 20 anni dopo. Stamattina 17 luglio – giorno del triste anniversario – sarà celebrata una funzione religiosa, alle 10.30 presso la chiesa di Nostra Signora di Lourdes, alla presenza dei primi cittadini di Piacenza e Madonna di Campiglio. Al termine della messa, che sarà occasione per rinnovare l’abbraccio della comunità piacentina a tutte le famiglie coinvolte, il sindaco Roberto Reggi consegnerà una targa di riconoscimento ai soccorritori che intervennero in quella drammatica circostanza.
 
In occasione di questa triste ricorrenza PiacenzaSera.it ha deciso di intraprendere un viaggio nella memoria della collettività piacentina. La biblioteca Passerini Landi custodisce la nostra storia grazie al fondo dedicato alle pubblicazioni locali. Libertà, quindi, ma non solo. Anche i settimanali Corriere Padano, Il Nuovo Giornale e La Trebbia, raccontarono ai propri lettori la tragedia del Brentei, affidandosi a cronisti come Giorgio Lambri (Libertà), Eugenio Gazzola, Antonella Lenti (Corriere Padano). Ermanno Mariani fu corrispondente di Radio Inn, che trasmise anche la diretta dei funerali. Le immagini sono di Prospero Cravedi. 
Abbiamo scattato alcune immagini di quelle pagine per farvi rivivere il dolore che provò la nostra città. Una sofferenza che oggi si rinnova nel ricordare le vittime, 6 ragazzini giovanissimi che si godevano l’avventura dell’ultima gita in montagna, prima di tornare a casa, e il seminarista che era con loro. 
Ecco i nomi: Carla Acerbi, Cinzia Ballestri, Francesco Boselli, Matteo Ferdenzi, Andrea Rubbino, Michele Ferrari, Nuccio Sebastiano Malaponti.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.