Quantcast

Volley A1 femminile, c’è anche la Rebecchi Nordmeccanica al via

Sono serviti quattro giorni in più, un CdA di Lega Pallavolo Serie A e un Consiglio Federale, ma alla fine il quadro delle società al via della prossima serie A1 femminile pare essersi definito, in attesa di ufficializzazioni.

Più informazioni su

Sono serviti quattro giorni in più, un CdA di Lega Pallavolo Serie A e un Consiglio Federale, ma alla fine il quadro delle società al via della prossima serie A1 femminile pare essersi definito, in attesa di ufficializzazioni.
 
AL VIA – MC-Carnaghi Villa Cortese, Norda Foppapedretti Bergamo, Scavolini Pesaro, Chateau d’Ax Urbino Volley, Yamamay Busto Arsizio, Asystel Volley Novara, Spes Conegliano, LIU-JO Volley Modena, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza (ripescata), Riso Scotti Pavia (ripescata), Cariparma Sigrade Parma (neo promossa), Famila Generali Chieri (neo promossa).
 
LA LEGA – La Lega Pallavolo Serie A femminile, sulla questione dei ripescaggi, ha comunicato di aver deliberato nel Consiglio di Amministrazione di ieri una proposta da sottoporre all’Assemblea dei club riguardante la modifica al Regolamento per l’ammissione ai Campionati 2012/13 che prevede, nel caso di mancata richiesta di domanda di iscrizione ai Campionati da parte di Società che abbiano verificati problemi a mantenere gli impegni contratti con tesserati e terzi per lo svolgimento del campionato concluso, che le società aventi per prime titolo ad essere ripescate siano le retrocesse nella stagione precedente.
 
LA FIPAV ANTICIPA – Il Consiglio della Federvolley, in riunione a Roma, ha fatto proprio il caposaldo e, anticipandolo di una stagione, riporta così in A1 oltre alla Riso Scotti Pavia anche l’altra retrocessa, la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza che sulla base dell’art.11 del Regolamento Gare che recita “non possono essere ripescate, salva contraria espressa disposizione del Consiglio Federale, le squadre retrocesse e già reintegrate la stagione precedente” non avrebbe potuto essere riammessa. Esclusa quindi dalla querelle a tre per i due posti di A1 liberatisi per le mancate iscrizioni di Perugia e Castellana Grotte, la squadra di Forlì, che però ora pare promettere battaglia.
(Ag. Volleyball.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.