Quantcast

L’Italian Gospel Choir premiato dal presidente Napolitano

Il coro gospel insignito della Medaglia di Rappresentanza del Capo dello Stato, concessa grazie alla originalità del “progetto” che, in relazione anche al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, esprime un esempio di coesione nazionale attraverso la musica e la cultura.

Dopo la “Presentazione Istituzionale” avvenuta a Roma presso la Camera dei Deputati il 21 dicembre 2010 che ha sancito la nascita di questo progetto musicale, artistico e corale, l’Italian Gospel Choir continua a riscuotere importanti consensi e riconoscimenti. La notizia arriva direttamente dal Quirinale attraverso una comunicazione ricevuta alla sede nazionale della f.i.r.m.a. – Federazione Italiana Ricerca di Musica e Arte, (Responsabile ed ideatrice dell’Italian Gospel Choir), che confermava l’ottenimento di questa importante Medaglia di Rappresentanza concessa grazie alla originalità del “progetto” che, in relazione anche al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, esprime un esempio di coesione nazionale attraverso la musica e la cultura.
 
Il messaggio integrale, sottoscritto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, lo si conoscerà solo il prossimo sabato 10 settembre quando gli “Azzurri” si esibiranno, per la prima volta in assoluto, in Piazza del Duomo a Milano in un concerto serale attesissimo per l’ufficiale “Presentazione Artistica” del Coro che avverrà nientemeno che sul prestigioso Sagrato alto dell’importante Cattedrale “meneghina”. Proprio in questa occasione, sarà Francesco Zarbano Presidente f.i.r.m.a. e Italian Gospel Choir a leggere direttamente l’augurio del Capo dello Stato e mostrerà, in anteprima, la medaglia concessa che, con ogni probabilità, verrà consegnata da un’importante autorità per l’occasione.

“Quando ho ricevuto la telefonata – racconta Zarbano – pensavo si fossero sbagliati, invece era tutto vero. Il Presidente Napolitano ha premiato lo sforzo di tantissimi “semplici cittadini” che, amando l’Italia, hanno deciso di unirsi per Lei attraverso la Musica. Uno dei Patrimoni “sani” del nostro Paese”.

 
La Medaglia di Rappresentanza è un premio che rilascia personalmente il Presidente della Repubblica a quelle iniziative e progetti che vengono attentamente e eccezionalmente reputati meritevoli, dallo stesso Presidente, perché a beneficio del Paese. Intanto alla f.i.r.m.a. tutto procede a ritmi serrati per la grande serata milanese che fa prevedere una Piazza Duomo gremita.
Il concerto che, ricordiamo si terrà sabato 10 settembre 2011 a partire dalle ore 21.00 in Piazza Duomo a Milano, vede partnership eccellenti come quella con la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano (Ente Ecclesiastico che provvede alla valorizzazione, manutenzione e restauro del Duomo di Milano), la collaborazione di Mediafriends ONLUS (L’associazione No-Profit di Mediaset) e sostenuta anche da patrocini governativi di gran rilievo come quello della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministro del Turismo e del Ministro della Gioventù oltre, ovviamente, al coinvolgimento diretto delle principali istituzioni locali lombarde (Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano).
 
Sotto la “Madonnina” ci si aspetta, dunque, una serata indimenticabile grazie anche alla partecipazione di 450 coristi provenienti da tutta Italia, un’orchestra (Italian Big Orchestra) di 20 elementi diretta da un mito della musica Jazz il M° Giuseppe Parmigiani. Alla direzione del Coro confermato un altro mito della musica, ovvero, il M° Fio Zanotti che alternerà il “podio” con il collega M° Andrea Zermani. Ancora in forse la presenza del M° Peppe Vessicchio. Prima fila per la cantante californiana Sherrita Duran spalleggiata da Annachiara Farneti e Marco Rancati tutti “Vocal Coaches” dell’ensamble vocale nazionale.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.