Quantcast

Banca di Piacenza, le agevolazioni a giovani coppie e studenti

Un concreto aiuto ai giovani, alle giovani coppie precarie sposate e ai single con minori a carico arriva dal Ministero della Gioventù. 

Più informazioni su

BANCA DI PIACENZA agevolazioni alle giovani coppie e agli studenti universitari
 
Un concreto aiuto ai giovani, alle giovani coppie precarie sposate e ai single con minori a carico arriva dal Ministero della Gioventù. BANCA DI PIACENZA ha provveduto subito a perfezionare le specifiche convenzioni che permetteranno di finanziare l’acquisto della prima casa e per favorire l’accesso al credito degli studenti universitari per completare gli studi. 
 
L’intesa siglata tra il Ministero della Gioventù e l’ABI prevede la costituzione di un Fondo di garanzia destinato alle giovani coppie in cerca di casa ma con reddito precario. I giovani con contratti di lavoro non a tempo indeterminato potranno, grazie a questa iniziativa, ottenere più facilmente un “mutuo prima casa” e a condizioni di particolare favore. L’accesso al Fondo è comunque vincolato al rispetto di alcune condizioni. Ma non solo, con BANCA DI PIACENZA si potrà anche accedere al Fondo di garanzia per l’accesso al credito da parte degli universitari e che tutela il diritto universale allo studio. Gli studenti di età compresa tra i 18 e i 40 anni potranno fare richiesta di un finanziamento agevolato sino a 25mila euro.
 
La Banca locale, aderendo a queste importanti iniziative,  si conferma concreta e attenta, sempre impegnata al fianco delle nuove generazioni, per poter vincere le sfide del prossimo futuro, sostenendo il territorio e la sua gente.
Gli sportelli della BANCA DI PIACENZA sono a disposizione della clientela interessata per fornire ogni informazione in merito, oltre che sui servizi offerti.
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.