Quantcast

Bimbo di 4 anni abbandonato in strada. Il padre era a comprare un pc

Abbandonato al parco giochi: protagonista suo malgrado un bambino egiziano di 4 anni, soccorso dagli agenti della municipale. Il padre si era allontanato per comprare un pc. E’ stato segnalato insieme alla moglie per abbandono di minore.

Più informazioni su

Ad accorgersi del bambino, abbandonato, sono stati verso le diciotto di ieri alcune persone. Prima di dare l’allarme hanno aspettato per qualche minuto che qualcuno tornasse a prenderlo. Ma così non è stato ed allora hanno chiamato la centrale operativa della
Polizia Municipale.

La vicenda è successa al Parco giochi di via Cavaciuti. La pattuglia allertata, arrivata sul posto, vedeva un bambino, molto piccolo, di tre o quattro anni che piangeva perché non riusciva a trovare il suo papà. Attraverso il dialogo, reso difficoltoso dal fatto che il piccolo parlava solo l’arabo, ma possibile grazie al supporto come interprete di una signora marocchina, la pattuglia della municipale riusciva a stabilire un contatto con il bambino, che nel frattempo si era tranquillizzato.

Non conoscendo l’identità del papà, gli agenti attraverso alcune domande rivolte al piccolo riuscivano a giungere nei pressi della sua casa dove alcuni vicini riconosciutolo contattavano la mamma che si trovava a casa con i fratelli più piccoli. Durante il tempo necessario all’espletamento delle procedure d’identificazione il piccolo Mohamed, questo il suo nome, veniva accudito dal personale femminile
in servizio al Comando di via Rogerio. Nel frattempo veniva rintracciato il padre, un egiziano 35enne che si giustificava dicendo di essersi allontanato per l’acquisto di un computer rimanendo assente per circa tre ore.

Il piccolo è poi stato riaffidato ai genitori che dovranno presentarsi presso gli uffici dei servizi sociali per chiarire la situazione.
Gli stessi sono stati comunque segnalati al tribunale per i minorenni per abbandono di minore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.