Quantcast

Cessione Piacenza, bocche cucite "per non turbare la trattativa"

"Al fine di non turbare in alcun modo la trattativa in corso abbiamo deciso di non rilasciare più alcuna comunicazione prima della definizione di ogni particolare" ci ha detto l’avvocato Gianfranceschi, rappresentante della cordata in procinto di acquisire il Piacenza calcio

Più informazioni su

Abbiamo contattato telefonicamente l’avvocato Gianfranceschi, rappresentante della cordata in procinto di acquisire il Piacenza calcio, ma non è stato possibile avere ulteriori chiarimenti: "Al fine di non turbare in alcun modo la trattativa in corso abbiamo deciso di non rilasciare più alcuna comunicazione prima della definizione di ogni particolare".

Rimaniamo a quanto dichiarato da Gianfranceschi ieri agli amici di Sportpiacenza.it: «E’ stata una giornata di incontri tra me, l’ad Riccardi e l’avvocato Borgoni del Piacenza. Abbiamo dovuto definire le ultime cose per il passaggio di proprietà del Piacenza Calcio, ma abbiamo trovato tutto quello che ci serve per il passaggio definitivo. Domani mattina (oggi per chi legge) comunicheremo tutto attraverso un comunicato stampa o una conferenza stampa, dobbiamo ancora decidere. Non mi piace dare delle percentuali ma ripeto, abbiamo definito anche gli ultimi dettagli. Abbiamo deciso di non formare una NewCo perché questo avrebbe comportato un ritardo delle operazioni, al contrario utilizzeremo una società già esistente per rilevare il Piacenza. Pietro Cruciani? Si, fa parte del gruppo di imprenditori che hanno rilevato il Piacenza».

Oggi dovrebbe essere pertanto il giorno della comunicazione ufficiale, e finalmente verranno svelati i componenti della cordata (non più Newco) che si appresta, non senza timori da parte della piazza (Leggi: Sul web si scatena la protesta del tifo biancorosso), la società biancorossa dalle mani di Garilli. Al nome di Capocchiano, ex Lazio e socio dell’azienda di logisitca Coesi Group, si è aggiunto quindi quello di Pietro Cruciani, titolare della Cruciani prodotti Crual, società che opera nel settore farmaceutico (potrebbe essere la famosa ditta farmaceutica trapelata nella ridda delle voci estive). Oltre a loro, viene ipotizzato un ingresso in cordata anche del piacentino Gatti, a conferma di un elemento di continuità tra l’attuale gestione e quella futura, un’ipotesi nell’aria da tempo e molto gettonata tra i tifosi. Alla finestra, e pronto ad aprire una trattativa a partire da sabato, Stefano Massacci. Ma si arriverà a sabato?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.