Festival Virginia Reiter, Mazzoli blues band tra gli ospiti

Domenica 25 e lunedì 26 settembre 2011 si terrà a Modena il Festival Virginia Reiter. Una due giorni di Rassegne, Lectio Magistrali e spettacoli tutti al femminile. 

Più informazioni su

Il Lavoro dell’Attrice. A Modena il Festival Virginia Reiter
 
Domenica 25 e lunedì 26 settembre 2011 si terrà a Modena il Festival Virginia Reiter
Una due giorni di Rassegne, Lectio Magistrali e spettacoli tutti al femminile
 
Margherita Buy, Ottavia Piccolo, Francesca Ciocchetti, Perez Aspa Pilar, Mattia Cigalini. Questi ed altri ancora sono i nomi che calcheranno la scena modenese in occasione della terza edizione del Festival Virginia Reiter nelle giornate del 25 e 26 settembre sotto la direzione artistica di Lidia Ravera.
 
Una giuria di qualità, tre finaliste scelte tra le migliori giovani attrici dell’ultima stagione teatrale, un premio in denaro come augurio di una lunga carriera e ricordo di una delle più grandi interpreti del secolo scorso sono gli ingredienti di questa manifestazione. Il Premio Virginia Reiter, riconoscimento biennale giunto all’ottava edizione, sarà assegnato a Modena il 26 settembre alle 21.00 in una serata al Teatro Storchi, in largo Garibaldi. 
 
Come nella passata edizione, la serata del Premio sarà preceduta da due giorni di eventi e rassegne dedicate al teatro, alla televisione e in generale al mestiere di attrice. Quest’anno il programma del Festival prevede un momento dedicato al teatro in televisione con due rassegne curate da Teche Rai e dirette da Barbara Scaramucci. I pomeriggi del Festival si apriranno alle 16.00 presso il Palazzo dei Musei – Sala ex-Oratorio – con la proiezione di due rassegne che vogliono essere un omaggio a due grandi attrici italiane, Giuliana Lojodice e Anna Maria Guarnieri, a cui il Festival riconoscerà il Premio alla Carriera.
 
 
 
 
 
Domenica 25 settembre nella cornice di Piazza della Pomposa si susseguiranno la Lectio Magistralis di Ottavia Piccolo, le letture di Pasolini e Lorca fatte da Francesca Ciocchetti e Pilar Perez Aspa e l’incontro con Margherita Buy. 
Lunedì 26 settembre il Festival si concluderà con l’assegnazione del premio Virginia Reiter a una promettente giovane attrice in una serata di gala al Teatro Storchi di Modena presentata dalla scrittrice Lidia Ravera. Non mancherà la musica: special guest il giovanissimo sassofonista Mattia Cigalini, Marco Ray Mazzoli blues band e la voce del Tenore Armando Kilogjeri accompagnato dal Maestro Stefano Sghedoni a cura dell’Associazione Concertistica Carmina et Cantica e Accademia Musica Festival. Da sottolineare la partecipazione alla manifestazione di una delegazione del Teatro Valle Occupato: lavoratrici e lavoratori dello spettacolo che stanno portando avanti la loro lotta a nome di un’esigenza collettiva di cambiamento culturale.
 
Il Festival, giunto alla sua terza edizione, è nato da un’idea di Giuseppe Bertolucci. Con la direzione artistica di Lidia Ravera e la consulenza di Fabrizio Grosoli. La manifestazione è promossa dall’associazione culturale Virginia Reiter insieme all’Assessorato alla Cultura a all’ Assessorato Pari Opportunità del Comune di Modena, Provincia di Modena, Regione Emilia-Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Collaborano anche Amici dei Teatri Modenesi, ERT, Cineteca di Bologna, Centro documentazione donna di Modena, Istituto storico di Modena, Rai Trade, Teche Rai e TTV di Bologna. Partecipa Teatro Valle Occupato. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.