Quantcast

Giorgia Bronzini argento ai tricolori di scratch. Oro per Ermeti nell’inseguimento

Ai campionati italiani di Montichiari Giorgia si accontenta del secondo posto dietro la Guderzo. Giairo Ermeti vince la prova di insguimento a squadre uomini open con la Androni giocattoli

Non è riuscita a bissare il gradino più alto del podio Giorgia Bronzini, che a pochi giorni dal nuovo trionfo mondiale su pista a Copnehagen è salita nuovamente in bicicletta per i tricolori di scratch, specialità del ciclismo su pista. La piacentina si è dovuta accontentare della medaglia d’argento. La finale per il titolo italiano scratch donne élite, senza nulla togliere alle gare fin qui disputate, ha presentato un cast di valore assoluto al livello mondiale. Ha vinto Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre), che ha trovato un formidabile sostegno nella compagna di squadra Monia Baccaille, davanti a Giorgia (Gruppo Sportivo Forestale) e alla giovane emergente Elena Cecchini (Forno d’Asolo Colavita).

Medaglia d’oro per un altro piacentino ai tricolori di Montichiari: si tratta di Giairo Ermeti nell’inseguimento a squadre uomini open. La sfida per il titolo italiano open è stata entusiasmante ed incerta fino all’ultimo centimetro. Alla fine l’ha spuntata la squadra dell’Androni Giocattoli (photobicicailotto) composta da Omar Bertazzo, Alessandro De Marchi, Giairo Ermeti, con il rinforzo di Filippo Fortin (U.C. Trevigiani Dynamon Bottoli), nel confronti del team misto Davide Cimolai, Elia Viviani (Liquigas-Cannondale), Michele Scartezzini (U.C. Trevigiani Dynamon Bottoli) e Paolo Simion (G.S. Zalf dèsirèe Fior), che al mattino aveva segnato il miglior tempo. Ne è uscito fuori un responso cronometrico di grosso spessore tecnico 4’09”449 contro 4’09”839 senza precedenti nei campionati nazionali.

FINALI

SCRATCH DONNE ELITE: 1. Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre); 2. Giorgia Bronzini (Gruppo Sportivo Forestale); 3. Elena Cecchini (Forno d’Asolo Colavita); 4. Marta Tagliaferro (G.S. Fiamme Azzurre); 5. Laura Basso (Cycling Team Friuli); 6. Giulia Donato (G.S. Diadora-Pasta Zara-Manhattan); 7. Valentina Scandolara (Gauss Rdz Ormu); 8. Giada Borgato (Forno d’Asolo Colavita); 9. Simona Frapporti (Asd G.S. Top Girls); 10. Monia Baccaille (G.S. Fiamme Azzurre); 11. Federica Primavera (Team Fanini Store); 12. Gloria Presti (Asd G.S. Top Girls); 13. Silvia Valsecchi (Asd G.S. Top Girls); 14. Francesca Faustini (Forno d’Asolo Colavita); 15. Alessandra D’Ettorre (Gruppo Sportivo Forestale): Ritirate: Valeria Di Bartolomeo (Cassina Rizzardi), Silvia Epis (Gs Cicli Fiorin-Despar).

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI JUNIORES
Finale 1°-2° posto: 1. Veneto A (Alban Matteo, Donato Riccardo-Work Service Brenta, Lamon Francesco, Longo Giovanni-V.C.G.Bianchin-Marchiol) 4’15”013; 2. Lombardia A (Bresciani Michael-Team Giorgi, Cima Damiano-Gs Feralpi, Consonni Simone-Team Imm. Aurea Zanica, Martinelli Davide-G.C.Feralpi) 4’23”544
Finale 3°-4° posto: 3. Emilia Romagna (Filippi Enrico-Calderara Stm Riduttori, Maggi Michele-Cycling Team Nial Nizzoli, Pacioni Luca-Sidermec-F.Lli Vitali, Ranzi Filippo-S.C. Faentina) 4’25”671; 4. Veneto B (Capretti Federico, Gabburo Davide, Olivetto Lorenzo-Gcd Contri Autozai Tagliaro, Permunian Guido-Work Service Brenta) 4’26”749

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI OPEN
Finale 1°-2° posto: 1. Omar Bertazzo, Alessandro De Marchi, Giairo Ermeti-Androni Giocattoli, Filippo Fortin-U.C. Trevigiani Dynamon Bottoli) 4’09”449; 2. Davide Cimolai (Liquigas-Cannondale), Michele Scartezzini (U.C. Trevigiani Dynamon Bottoli), Paolo Simion (G.S. Zalf dèsirèe Fior), Elia Viviani (Liquigas-Cannondale) 4’09”839;
3. Ivan Balykin, Maurizio Damiano, Antonio Marchiori, Nicolò Rocchi (U.S. F. Coppi Gazzera Videa) 4’26”153.

(www.federciclismo.it)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.