Quantcast

Lui ruba ferro e lei simula il furto del furgone, marito e moglie nei guai

E’ stato individuato e denunciato a seguito delle indagini degli uomini della squadra volante il presunto autore di un furto avvenuto venerdì notte all’interno del cantiere del nuovo ponte sul Trebbia.

Più informazioni su

E’ stato individuato e denunciato a seguito delle indagini degli uomini della squadra volante il presunto autore di un furto avvenuto venerdì notte all’interno del cantiere del nuovo ponte sul Trebbia.

In quell’occasione era stata la segnalazione di tre ragazzi piacentini a permettere alla polizia di recuperare in località Campo Madonna un furgone Iveco contenente svariato materiale ferroso (nella foto). Il conducente del mezzo alla vista dei giovani, aveva improvvisamente spento i fari cercando di allontanarsi. Nella manovra era però rimasto bloccato da alcuni cespugli ed era scappato di corsa nei campi.
 
I primi accertamenti avevano appurato che il materiale all’interno del furgone, di proprietà della ditta Edilstrade, era stato appena sottratto all’interno del cantiere del nuovo ponte sul Trebbia. Il mezzo risultava intestato ad un 43enne originario di Mazara del Vallo ma da anni residente a Piacenza: la moglie circa un’ora dopo il ritrovamento del furgone si era presentata in questura per denunciarne il furto, dicendo di essersi accorta poco prima della sua scomparsa ma di non sapere dove si trovasse il marito. Una versione che ha da subito insospettito gli agenti ed è risultata poco verosimile alla luce dei successivi accertamenti: a non tornare in particolare erano le tempistiche tra l’orario del presunto furto del furgone e quello del colpo al cantiere. Tre giorni dopo anche il marito, con svariati precedenti alle spalle, si è presentato alla polizia per denunciare nuovamente il furto del mezzo. Comportamento che insieme agli elementi raccolti nel corso delle indagini ha portato alla sua denuncia a piede libero per furto e simulazione di reato. Accusa, quest’ultima, di cui dovrà rispondere anche la moglie 39enne.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.