Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Notte dei ricercatori, l’Estetica dell’invisibile alla galleria Biffi foto

Dopo avere partecipato all’iniziativa nel 2009 e nel 2010 presenziando con uno stand nelle piazze di Bologna, la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore dà volto alla Notte dei Ricercatori 2011 proponendo l’evento l’ESTETICA DELL’INVISIBILE nella sua città

Più informazioni su

Se pensavate che la ricerca fosse tutto camice e becchi Bunsen, ripensateci. Come tutti, i ricercatori provengono da esperienze ed ambienti diversi, hanno numerosi interessi e perseguono un ampio spettro di speranze e di sogni.

Per una notte, il 23 settembre 2011, tutti hanno potuto diventare scienziati. Quest’anno anche a Piacenza.

 
Dopo avere partecipato all’iniziativa nel 2009 e nel 2010 presenziando con uno stand nelle piazze di Bologna, la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ha dato volto alla Notte dei Ricercatori 2011 proponendo l’evento l’ESTETICA DELL’INVISIBILE nella sua città. un evento che ha visto anche la presenza dell’astrofisica Margherita Hack. 
 

Attraverso la realizzazione di una mostra fotografica, con le più belle immagini scattate al microscopio elettronico dai ricercatori della Facoltà in 50 anni di attività del centro di microscopia (uno dei primi in Italia) la Galleria Biffi Arte in Piazza S. Antonino darà spazio il 23 settembre dalle 18 alle 24 a questo appuntamento di grande fascino e curiosità.

 
Il visitatore sarà guidato alla scoperta dell’infinitamente piccolo visualizzato in immagini di grande formato e scoprirà la meravigliosa verosimiglianza tra le forme naturali, perfette e simmetriche presenti nel “micro” e nel “macro” mondo: l’ESTETICA DELL’INVISIBILE.
 
Muovendosi tra strumenti e vetreria d’epoca, si attraverserà una sala dedicata alle “Meraviglie degli insetti”, alle loro forme perfette e ai loro colori sgargianti, un ambiente dove meravigliose immagini coabiteranno con teche, insetti artificiali e terrari perfettamente ricreati.
 
Da qui, ci si sposterà nella sala “Ricerca la Ricerca” dove, da veri protagonisti, si potranno “vestire” i panni del ricercatore dando colore ad oggetti apparentemente misteriosi.
 
Al termine del percorso, si potrà sperimentare il gioco di KIM, indagine tattile ed olfattiva che porterà alla scoperta di una nuova frontiera degli alimenti: una vera e propria “Scoperta sensoriale”!
 
Per diventare ricercatore per una notte, l’appuntamento è quindi alla Galleria Biffi Arte in piazza S.Antonino a Piacenza il 23 settembre prossimo, dalle 18 alle 24.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.