Quantcast

Parte da Calendasco la nuova stagione di Sport in Piazza

Con la riapertura delle scuole ritorna anche l'ormai classico appuntamento con Sport in Piazza, l'iniziativa organizzata dal Coni per avvicinare i ragazzi delle scuole medie ed elementari all'attività sportiva. Il primo appuntamento è fissato per sabato 24 settembre a Calendasco, ma nel corso dell'anno saranno diversi i comuni piacentini che ospiteranno l'evento.

Più informazioni su

Con la riapertura delle scuole ritorna anche l’ormai classico appuntamento con Sport in Piazza, l’iniziativa organizzata dal Coni per avvicinare i ragazzi delle scuole medie ed elementari all’attività sportiva. Il primo appuntamento è fissato per sabato 24 settembre a Calendasco, ma nel corso dell’anno saranno diversi i comuni piacentini che ospiteranno l’evento.

“La finalità principale dell’iniziativa è quella di promuovere lo sport tra gli studenti delle scuole medie ed elementari – ha sottolineato il presidente provinciale del Coni Stefano Teragni durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento – L’obiettivo è quello di far conoscere tutti gli sport, concentrandosi soprattutto su quelli meno praticati e diffusi”.

14 gli sport che i circa 230 ragazzi di Calendasco potranno provare durante tutta la mattinata di sabato; tra questi anche la scherma, il canottaggio, l’equitazione, il tiro a segno e il minibike. In aggiunta a tutti questi sport ci sarà anche una dimostrazione pratica delle attività cinofili che coinvolgeranno direttamente i ragazzi presenti.

“Cercheremo di ripetere la splendida giornata di sport dell’anno scorso, sperando in condizioni meteorologiche migliori” ha commentato l’assessore allo sport di Calendasco Pietro Massari. Parole condivise anche dal consigliere Angelo Prazzoli: “Ho accompagnato il sindaco durante il giro tra le classi il primo giorno di scuola e ho sentito che tutti i ragazzi sono molto contenti di ripetere la giornata dello scorso anno”.

In contemporanea a Calendasco Sport in Piazza si svolgerà anche nel comune di Pontenure; nelle settimane successive poi la carovana si sposterà a San Giorgio e Pianello. E’ invece spostato a maggio l’appuntamento con Agazzano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.