Quantcast

Piacenza Territorio Snodo in cattedra a Torino

Anche il Comune di Piacenza è stato protagonista nei giorni scorsi alla 32° Conferenza Scientifica dell’Associazione Italiana delle Scienze Regionali (AISRe), tenutasi a Torino e dedicata quest’anno al “Ruolo delle città nell’economia della conoscenza”. 

Più informazioni su

Comunicato stampa del Comune di Piacenza

Anche il Comune di Piacenza è stato protagonista nei giorni scorsi alla 32° Conferenza Scientifica dell’Associazione Italiana delle Scienze Regionali (AISRe), tenutasi a Torino e dedicata quest’anno al “Ruolo delle città nell’economia della conoscenza”. 

Nel corso dell’evento, l’ingegnere Jonathan Rossetti, in rappresentanza della sede piacentina dell’Istituto sui Trasporti e la Logistica ha presentato il Progetto Territorio Snodo del Comune di Piacenza. 
“Il Progetto territorio snodo – spiega l’assessore alla Mobilità Pierangelo Carbone – disegna Piacenza come un centro di attrazione che sappia “catturare” parte di quei flussi che la caratterizzano, trasformandola in un punto di riferimento per i giovani, per i “creativi” nel senso più ampio del termine. Una città in cui gli spazi urbani e la storicità si incontrano con la vita quotidiana, in cui la logistica sia sostenibile e di “qualità”, per garantire un futuro “verde” a un centro urbano che ha nel fiume Po un grande e preziosissimo spazio ecologico e di aggregazione sociale”.
Il progetto è stato assegnato tramite bando pubblico ad un’associazione temporanea di imprese, di cui ITL è la società mandataria.
Svoltosi in due fasi successive, la prima nel corso del 2009, la seconda nel primo semestre 2011, il Progetto territorio snodo affronta il tema delle infrastrutture e della logistica sostenibile, ma si concentra anche sugli aspetti ambientali e di riqualificazione legati alla città di Piacenza. 
“E’ significativo per Piacenza – conclude Carbone – aver presentato il progetto a un pubblico specializzato come quello della conferenza dell’Aisre, un’occasione per sviluppare l’attività di ricerca, formazione e divulgazione e promuovere Piacenza come intreccio di tante specificità economiche e infrastrutturale a sua volta integrata nella rete delle piattaforme territoriali nazionali ma anche nella rete delle città fluviali, della Via Francigena e delle città universitarie”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.