Quantcast

"Run for water", la campagna di Africa Mission alla Venice Marathon

L’ong piacentina parteciperà alla manifestazione con una raccolta fondi per la perforazione di nuovi pozzi d’acqua potabile in Karamoja (Uganda)

Più informazioni su

Venezia è una città unica al mondo e, tra le sue particolarità, deve convivere con l’acqua alta, fenomeno sempre tenuto sotto controllo anche dagli organizzatori della Venicemarathon. Quest’anno, per fortuna, le previsioni della marea astronomica si prospettano clementi il giorno della gara. Il tanto atteso e inedito passaggio in Piazza San Marco, mancato lo scorso anno proprio a causa dell’acqua alta, sembra essere questa volta garantito agli oltre 7000 atleti che domenica 23 ottobre saranno al via della 26° edizione della Maratona di Venezia, alla quale per il 6° anno consecutivo parteciperà anche l’ong piacentina Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo con la campagna di raccolta fondi per la perforazione di nuovi pozzi d’acqua potabile in Karamoja (Uganda) “Run for Water Run for Life – Corri per l’acqua Corri per la vita”.

Il giro d’onore in uno dei luoghi più suggestivi al mondo farà sfilare gli atleti davanti al Museo Correr, le Procuratie, il famoso campanile e la Basilica di San Marco e la Torre dell’Orologio, per poi ritornare sul percorso di gara tradizionale che da Riva degli Schiavoni giunge al traguardo in Riva Sette Martiri. Gli organizzatori, che lo scorso anno si trovarono costretti ad allestire in meno di due ore e con estrema abilità un percorso alternativo preventivamente misurato e certificato, non hanno abbandonato il sogno di regalare agli atleti l’eccezionale passaggio in Piazza San Marco e hanno subito riproposto l’iniziativa all’Amministrazione Comunale di Venezia che, con grande sensibilità, ha di nuovo accolto la loro richiesta.

Resta invariato invece il resto del tracciato tradizionale. Da Villa Pisani i maratoneti costeggeranno la Riviera del Brenta, per poi penetrare nel cuore di Mestre con il passaggio in Piazza Ferretto. Il percorso proseguirà lungo i verdi viali del Parco San Giuliano e il Ponte della Libertà. Raggiunta Venezia, inizia lo spettacolo con il lungo rettilineo delle Zattere, Punta della Dogana, l’attraversamento del Canal Grande sul ponte di barche, Piazza San Marco infine l’arrivo a Riva Sette Martiri.

Per informazioni sull’evento visitare il sito www.venicemarathon.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.