Successo per il raduno del Motoclub della polizia

La delegazione di Piacenza Moto Club Polizia di Stato - che quest’anno ha assunto la denominazione “Livio Scotti”, agente della Polizia Stradale di Piacenza caduto in servizio,  è una delle delegazioni più numerose ed attive d’Italia, con ben 110 iscritti.

Più informazioni su

La Delegazione di Piacenza del Moto Club Polizia di Stato – con la collaborazione del Comune di Farini – ha organizzato per domenica 11 settembre 2011 la seconda edizione della Gita sociale  “Giro dei tre passi con il beneficio del quarto”. Il percorso lungo il quale si è svolta la passeggiata motociclistica è stato individuato per attraversare alcuni tra i luoghi più belli del nostro appennino, e ha previsto di trasferirsi dalla Val Trebbia alla Val Nure e poi all’alta Val d’Arda, percorrendo in successione il Passo Santa Barbara, il Passo della Cappellata, il Passo Santa Franca e, come ultimo, il Passo dei Guselli.

L’evento si è svolto con la presenza in servizio di rappresentanza di due motociclisti del Comando di Polizia Stradale di Via Castello con le motociclette BMW 850RT, grazie alla disponibilità del Comandante Mabj Bosco che ha raggiunto il gruppo per pranzo

Nella passeggiata nelle nostre vallate hanno partecipato tanti poliziotti motociclisti, ovviamente liberi dal servizio, provenienti da questa e da altre provincie, tra le quali le Delegazioni del Moto Club Polizia di Stato di Cuneo, La Spezia, Milano, Pavia e Varese.

La partenza è avvenuta dal parcheggio retrostante la Questura di Piacenza, con tappa la Piazza del Municipio di Farini dove è stato offerto uno spuntino ai partecipanti, a cura del Comune Antonio Mazzocchi, grande “amico” del Moto Club Polizia di Stato sin dalla sua costituzione.

La delegazione di Piacenza Moto Club Polizia di Stato – che quest’anno ha assunto la denominazione “Livio Scotti”, agente della Polizia Stradale di Piacenza caduto in servizio, nella cerimonia a lui dedicata il 22 maggio scorso a Castell’Arquato – è una delle delegazioni più numerose ed attive d’Italia, contando ben 110 iscritti, provenienti anche da provincie vicine.

Anche quest’anno la prima attività del moto club, a livello nazionale, è stata proprio nella nostra città: quindici motociclisti hanno prestato servizio di volontariato in occasione della 16^ Edizione della Placentia Marathon for UNICEF, nello scorso mese di marzo. Numerosi altri sono stati gli appuntamenti che hanno visto la presenza di poliziotti motociclisti della Delegazione di Piacenza MCPS: dal Raduno Nazionale di Brescia, alla benedizione delle moto di Taggia (IM) e gita a Montecarlo,  alla manifestazione “Centauro per un giorno” di Alessandria, al Mototortello.

Lo spirito che muove questa iniziativa, sottolineano gli organizzatori, è il consolidamento dell’amicizia e della coesione tra i poliziotti motociclisti, con particolare attenzione all’educazione stradale, in particolare riguardo riguardo ai motociclisti – giovani e meno giovani – che sono sempre invitati all’uso della moto considerandola come un mezzo di svago e di divertimento, sempre nel più rigoroso rispetto delle norme del Codice della Strada.

Ma anche la solidarietà, come di consueto, ha avuto il suo spazio; tutto il ricavato dall’evento sarà devoluto per beneficienza a “Raid for Aid”, associazione che ha sede presso la Parrocchia di San Lazzaro Alberoni e che per quest’anno ha in programma un’attività di micro credito rurale per la popolazione del Mozambico. Una rappresentanza del gruppo “Raid for Aid” – anch’esso associato al Moto Club Polizia di Stato, era presente domenica alla nostra manifestazione. Presente anche una rappresentanza del “B.A.C.A. Italy”, dei “Pistoni Tonanti” di Carpaneto e dei “Randagi su di Giri” di Piacenza, per un totale di circa un centinaio di persone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.