Quantcast

Vita e speranza. Successo per la giornata finale della Festa della famiglia

Si è conclusa ieri sera la settimana dedicata alla Grande Festa della Famiglia. Evento principale della giornata è stata la messa celebrata dal vescovo Gianni Ambrosio nella basilica di San Francesco.

Più informazioni su

Si è conclusa ieri sera la settimana dedicata alla Grande Festa della Famiglia. Evento principale della giornata è stata la messa celebrata dal vescovo Gianni Ambrosio nella basilica di San Francesco.

Durante l’omelia il vescovo ha invitato le famiglie ad essere la luce della speranza, il sostegno per altre persone che si trovano in difficoltà. Ad assistere alla celebrazione un chiesa gremita di genitori  accompagnati dai propri.

Tanti gli eventi organizzati per questa giornata conclusiva della festa della famiglia. Partenza nel salone di palazzo Gotico con una serie di testimonianze sul rapporto tra malattia e speranza. Tra questi l’oncologo Mario Melazzini che raccontato la sua esperienza di medico e di malato di Sla. Melazzini ha spiegato l’iniziale disperazione e poi la presa di coscienza che grazie alla malattia ha potuto comprendere molte cose che altrimenti non avrebbe mai capito.

Nel pomeriggio dopo la presentazione della mostra su Giovanni Guareschi “Non muoio neanche se mi ammazzano”, curata da da Paolo Gulisano e allestita nei chiostri della basilica di San Francesco, i riflettori sono stati puntati sul convegno “Scoprire il gusto della vita”.

Moderati dalla giornalista Barbara Sartori, sono intervenuti per raccontare la loro esperienza i fratelli Tina e Vincenzo Nembrini, Adele Savastano, giudice al tribunale di Piacenza e volontaria dell’associazione “Il dono”, Benito e Luisella Guerra e l’attrice Beatrice Fazi 

(foto da ilnuovogiornale.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.