Workshop sulla biotecnologia con il vino Il Poggiarello

Le facoltà di agraria dell'Università Cattolica di Piacenza insieme al Distam dell'Università degli Studi di Milano organizzano il XVI Workshop on the Development in the Italian PhD Research on Food science, technology and biotechnoloy presso il PTP Parco Tecnologico Padano di Lodi.

L’Università Cattolica organizza il XVI Workshop PhD
 
Le facoltà di agraria dell’Università Cattolica di Piacenza insieme al Distam dell’Università degli Studi di Milano organizzano il XVI Workshop on the Development in the Italian PhD Research on Food science, technology and biotechnoloy presso il PTP Parco Tecnologico Padano di Lodi.
L’evento durerà tre giorni dal 21 al 23 settembre 2011 no stop e riunirà tutti gli studenti, professori, dottorandi e operatori del settore che mediante previa iscrizione hanno aderito all’evento.
Tra i vari sponsor, trattando il tema del food and beverage non poteva mancare il contributo all’evento del vino piacentino Il Poggiarello.
Le tre giornate avranno un fitto programma di eventi prestabiliti dove illustri professori provenienti dall’Italia e dall’estero esperti nell’ambito del food science, technology e biotechnology terranno seminari, conferenze e approfondimenti.
Un evento unico soprattutto per la location che ospita il workshop infatti il PTP Parco Tecnologico Padano è il polo di eccellenza per le biotecnologie alimentari, con al suo interno numerosi centri di ricerca.
Dato che fra i vari argomenti trattati oltre a genetica, biodiversità e biotecnologia, si parlerà anche di cibo, con la presenza di un seminario dedicato alle innovazioni nel campo del packaging alimentare e al tema dealcoholization of alcoholic beverages, fra gli sponsor che hanno aderito alla manifestazione e che forniranno supporto sarà presente il vino dell’azienda vitivinicola Il Poggiarello di Scrivellano di Travo (Piacenza).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.