Quantcast

“Affresco live”: libro dedicato a Xerra in presentazione a Milano

L’evento, promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Milano, si terrà il 28 ottobre alle 18 e vedrà la partecipazione dell’autrice, Pietro Casella presidente di Formec Biffi, l’artista William Xerra, Sandro Parmiggiani curatore e critico d’arte, Luigi Sansone curatore e ceritico d’arte.

Più informazioni su

Sarà presentato a Milano, nella sala del Grechetto di palazzo Sormani, il libro “Affresco live: storia di un incontro”, volume realizzato da Marinella Gandini per Postmedia Books. Con Affresco Live viene raccontata la storia di un’amicizia tra l’artista William Xerra (nato nel 1937 a Firenze) e il collezionista Piero Casella, una storia che comincia dai banchi di scuola e si traduce nelle tappe affettive della carriera dell’artista piacentino dagli anni Sessanta ad oggi; dalle poetiche del segno e della materia proprie dell’informale, dalla frequentazione del Gruppo 63 al sodalizio intellettuale con Pierre Restany.

La storia di questo incontro sembrerà la conferma di tante verità, documentate da una ricca selezione di testi e immagini inedite, eppure Xerra è l’artista che ha adottato come suo motto la frase “Io mento”. Ma è proprio nella testimonianza di Padre Andrea Dall’Asta che comprendiamo il senso della menzogna di Xerra: “In che modo stabilire se sta dicendo la verità, nel momento stesso in cui afferma di mentire? Sembra che l’artista si proponga di farci riflettere sul rapporto verità/menzogna che attraversa i diversi aspetti della vita.”

L’evento, promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Milano, si terrà il 28 ottobre alle 18 e vedrà la partecipazione dell’autrice, Pietro Casella presidente di Formec Biffi, l’artista William Xerra, Sandro Parmiggiani curatore e critico d’arte, Luigi Sansone curatore e ceritico d’arte.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.