Quantcast

Arriva a Piacenza il chokokebab, la risposta dolce al doner

Il cremino di cioccolato a forma di Kebab viene tagliato in sottili scaglie simili al tartufo, e va a farcire la Chocopita, un dolce involucro, soffice e tiepido, risultato di una ricetta esclusiva

Più informazioni su

Arriva a Piacenza una piacevole novità per i più golosi: il chokokebab, la risposta dolce al doner kebab. Presentato a maggio alla fiera Tuttofood di Milano, è prodotto da una società che vanta una ventennale esperienza nella produzione di preparati per pasticceria, la Techfood di Castelnovo dei Monti, in provincia di Reggio Emilia, ed è disponibile in una trentina di locali in tutta Italia.

Una vetrina refrigerata mantiene alla ” giusta temperatura” un delizioso maxicremino di 10 kg, che ruota in senso circolare e viene tagliato a scaglie con apposito coltello, proprio come avviene al kebab originale. Una doppia piastra di cottura di 25 cm di diametro cuoce delicatamente in pochi secondi un impasto fluido, istantaneo e pronto all’uso. Il cremino di cioccolato a forma di Kebab viene tagliato in sottili scaglie simili al tartufo, e va a farcire la Chocopita, un dolce involucro, soffice e tiepido, risultato di una ricetta esclusiva. Il cliente ha poi la possibilità di personalizzare la farcitura, con vari tipi di creme e frutta.

A Piacenza ha l’esclusiva il Red Kristal bar di via Venturini, recentemente passato di mano. Ci spiega il nuovo titolare Salvino: “Chi lo ha provato è rimasto molto soddisfatto. In realtà non ha nulla a che fare con il kebab arabo, il cui richiamo rischia oltretutto di rendere il prodotto poco appetibile a chi non gradisce la cucina etnica. Il chokokebab può ricordare semmai una crèpe alla nutella, ma non c’è paragone se si considera la varietà delle farciture. E poi la chocopita è molto più buona”. Vale la pena provare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.