Quantcast

“Cambiamo Piacenza”, festa del Movimento 5 Stelle in vista delle elezioni

Un programma elettorale steso in "diretta": è quanto si propongono di fare i militanti del Movimento 5 Stelle che organizzano, a Piacenza nel locale Il Giusto Gusto di via Calzolai, una vera e propria festa per il pomeriggio di sabato 29 ottobre. Una vera e propria festa, quindi, con musica dal vivo, la possibilità di degustare i vini e le specialità del Giusto Gusto, vendita di libri usati per sostenere il movimento. Ma non solo, come hanno spiegato Andrea Gabbiani e Mirta Quagliaroli.

Più informazioni su

Un programma elettorale steso in “diretta”: è quanto si propongono di fare i militanti del Movimento 5 Stelle che organizzano, a Piacenza nel locale Il Giusto Gusto di via Calzolai, una vera e propria festa per il pomeriggio di sabato 29 ottobre. Una vera e propria festa, quindi, con musica dal vivo, la possibilità di degustare i vini e le specialità del Giusto Gusto, vendita di libri usati per sostenere il movimento. Ma non solo, come hanno spiegato Andrea Gabbiani e Mirta Quagliaroli. Ai partecipanti verrà chiesto di dire la loro su 6 temi specifici: partecipazione, trasparenza, donne, turismo, giovani e trasporti. Spunti, riflessioni e richieste da appuntare su apposite cartoline, che saranno appese su di un grande tabellone. Proposte che confluiranno nel programma elettorale delle Comunali 2012, perché, come recita lo slogan della festa “Non cambiamo città, cambiamo Piacenza”.

La presentazione

Istruzioni d’uso
Hai mai giocato a domino? Il funzionamento è lo stesso ma in più hai la possibilità di aggiungere la tua pedina dove vuoi, non necessariamente all’ultima, ma a qualsiasi, compresa la prima. La tua pedina è il cerchio tratteggiato all’interno di questo depliant. Decidi tu da quale dei sei temi che abbiamo individuato partire e scrivici dentro i progetti che vorresti realizzare. La tua idea sarà da spunto ad altre e così le successive. E insieme costruiremo la città dove vivere e non solo dormire. Non cambiamo città, cambiamo Piacenza.
Vuoi l’aiutino per rompere il ghiaccio? Ma certo. A forza di delegare ci siamo dimenticati di fare, di pensare, di volere. Al massimo ci danno il permesso di chiedere (e comunque
solo a bassa voce). chiediamo di meno, proponiamo di più. Confrontandoci sapremo risolvere i problemi perchè la soluzione sta proprio nel trovare una comunione di intenti.
Un servizio pubblico efficiente e veloce perchè dotato di assi e circonvallazioni a percorsi privilegiati alleggerirebbe il traffico e favorirebbe il suo utilizzo da parte dei cittadini con il risultato di meno smog e più salute per tutti. Il costo? Sempre meno delle spese sanitarie che l’inquinamento ci costringe per cure curabili e non. Questo è un esempio, ma
quanti altri ne possiamo pensare?
Un programma intero
Percorriamo nuove strade, nuove idee. Cambiamo le abitudini. Insieme è possibile. Siamo molto più bravi dei nostri politici che per delle condutture sono capaci di tagliare
60 alberi, senza arrivare a pensare che magari potevano farle passare in mezzo alla strada e non sui marciapiedi. Ma così va il mondo, verrebbe da dire. Forse una volta, ora non più.
Partecipazione  ore 18 e 30
Consulte aperte come strumento di prevenzione e risoluzione dei conflitti. Bandi di idee per una progettazione partecipata. Spazi liberi per favorire la vitalità della città: scuole aperte la
sera per associazioni e corsi, piazze per feste e spettacoli.
Forum interattivo. Riappropriazione degli spazi verdi incolti in orti urbani…
Trasparenza ore 19 e 30
Adeguamento degli stipendi dei politici agli stipendi dei dipendenti pubblici. Dichiarazione trasparente dei compensi. Divieto di accumulare altri incarichi pubblici, privati o di partito, sia estemporanei che in contemporanea. Dichiarazione dei collaboratori al proprio servizio e parentele…
Donne ore 20 e 30
Consulta delle donne. Osservatorio sull’occupazione. Città capace di ragionare al femminile. Servizi mirati alle problematiche delle donne (maternità, violenza domestica, emarginazione lavorativa…). Asili nei posti di lavoro. Aree giochi bimbi nei luoghi dove sono possibili code e attese…
Turismo ore 21 e 30
Cultura dell’accoglienza. Turismo come relazione. Recupero del centro storico e del sistema delle piazze come luoghi di vita comune. Valorizzazione degli immobili e di tutti i luoghi capaci di raccontare il passato…
Giovani ore 22 e 30
Agevolazioni per aziende giovani/anziani (trasmissione delle esperienze), locazioni vantaggiose e momenti formativi, gestione partecipata dei momenti ludico ricreativi dedicati ai giovani, realizzazione portale giovani (lavoro, ricreazione, cultura…)…
Trasporti ore 23 e 30
Piano trasporti finalizzato al non uso dell’auto in città. Linee preferenziali veloci, collegate con parcheggi esterni per auto e interni per bici gestiti in modo razionale ed efficace. Abolizione del divieto di sosta per bici davanti la stazione…

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.