Quantcast

Camera di Commercio, gli stipendi regionali a confronto

Dai quasi 290.000 Euro all'anno di bologna, ai 144.000 Euro di ravenna, passando per i 186.000 Euro di ferrara: sono gli stipendi dei dirigenti delle camere di commercio dell'emilia-romagna, le cciaa. A Piacenza il segretario Saguatti guadagna 148mila euro.

Più informazioni su

Dai quasi 290.000 Euro all’anno di bologna, ai 144.000 Euro di ravenna, passando per i 186.000 Euro di ferrara: sono gli stipendi dei dirigenti delle camere di commercio dell’emilia-romagna, le cciaa. Sono enti pubblici provvisti di autonomia finanziaria con l’obiettivo di sostenere le imprese locali, da cui ricevono una tassa annuale (si tratta di svariati milioni di euro per ogni provincia). Le retribuzioni sono pubblicate sui siti dei rispettivi enti in base alle norme sulla trasparenza introdotte dal ministro Brunetta.

Oltre alle cariche politico-amministrative, come il presidente, la giunta e i consiglieri (che ricevono indennità e gettoni variabili a seconda della località), le camere di commercio sono dotate di un segretario generale, cioè una sorta di ‘super-dirigente’, che può essere affiancato da un vice o da altri dirigenti. L’unico ente che ha scelto di avvalersi di un solo dirigente è quello di Modena. Bologna e Parma, invece, sono le uniche che ricorrono a tre ‘manager’.

Guardando i singoli stipendi, si vede che la retribuzione più generosa è quella che spetta al segretario generale del capoluogo di regione, Giada Grandi: per il suo incarico a palazzo della Mercanzia riceve un compenso annuo lordo di 289.562 Euro, ma nella sua busta paga è compresa anche l’indennità della presidenza dell’aeroporto "Marconi" (50.000 Euro all’anno più 517 euro a seduta). Ad affiancarla ci sono altri due dirigenti: pier leandro Guernelli (170.724 Euro), che è il vicesegretario, e giuseppe Iannaccone (80.010 Euro).

Nella vicina Modena, il segretario generale, Stefano bellei, guadagna 223.000 Euro all’anno: una cifra giustificata dai suoi "tre incarichi", come ha spiegato il presidente della cciaa, Maurizio Torreggiani, e dal fatto che non ha alcun vice: "è una cifra più che giusta, dal momento che è la somma di tre incarichi: oltre ad essere segretario generale dell’ente è direttore di promec e conservatore del registro delle imprese", ha detto (ma il direttore di promec, in realtà, è Agostino Pesce).

A Reggio , invece, il segretario generale, Michelangelo dalla Riva (154.397 Annui lordi) è affiancato da un vice, Francesco Tumbiolo (121.458 Euro).

A Parma, il segretario generale della camera di commercio, Alberto Egaddi percepisce 150.147,17 Annui lordi, ma è affiancato da ben due dirigenti che guadagnano entrambi 96.368 Euro (Manuela Zilli, che è anche vicesegretario, e Isabella Benecchi).

La cifra scende proseguendo sulla via Emilia: a Piacenza, il segretario Alessandro Saguatti guadagna 148.298 Euro, mentre la sua vice, Ivana Nicolini, 105.124. Nella cciaa ferrarese invece i numeri tornano a crescere: il superdirigente Mauro Giannattasio guadagna 186.305 Euro (sempre lordi annui) e il suo vice, Maurizio Pirazzini, 121.726 Euro.

Nella camera di commercio di Ravenna il segretario generale, Paola Morigi, percepisce 144.581 Euro, e la sua vice, Maria Cristina Venturelli 122.982 Euro.

Nella vicina rimini, dove recentemente i dirigenti sono passati da tre a due, al segretario generale, Maurizio Temeroli, spettano 209.349 Euro, e poco più della metà al suo vice, Giuseppe Mazzarino. Infine, nella camera di commercio di Forlì e Cesena, il segretario e la sua vice, Antonio Nannini e Maria Giovanna Briganti, guadagnano rispettivamente 192.454 E 134.767 Euro annui lordi. (Agenzia Dire)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.