Quantcast

Chiesa (Confagricoltura): “Troppi furti nelle aziende agricole”

Confagricoltura Piacenza ha ritenuto opportuno segnalare alle autorità locali preposte le crescenti preoccupazioni circa la recrudescenza dei furti nelle aziende agricole. 

Più informazioni su

CONFAGRICOLTURA PIACENZA: TROPPI FURTI NELLE AZIENDE AGRICOLE 
Enrico Chiesa: massima collaborazione con le forze dell’ordine per difendere gli agricoltori
 
Confagricoltura Piacenza ha ritenuto opportuno segnalare alle autorità locali preposte le crescenti preoccupazioni circa la recrudescenza dei furti nelle aziende agricole.  “Pur nella certezza del già attuale massimo impegno nella vigilanza e nell’investigazione, come anche nella prevenzione dei reati, da parte delle Forze dell’Ordine – spiega Enrico Chiesa, Presidente di Confagricoltura Piacenza – abbiamo ritenuto utile rappresentare le nostre preoccupazioni, unitamente alla garanzia, da parte nostra, di ogni forma di collaborazione che queste possano ritenere anche solo opportuna”. Confagricoltura Piacenza ha dunque scritto al Prefetto, al Comandante Carabinieri, al Questore, al Presidente Provincia e al Sindaco di Piacenza con riferimento alle numerose segnalazioni pervenute da parte degli Associati.  “Abbiamo rilevato – spiega Chiesa – la crescente tensione che si sta sviluppando nelle nostre campagne e come alcuni episodi di cosiddetta “microcriminalità” abbiano subito, in queste ultime settimane, una preoccupante escalation. Ci vengono riferiti episodi di sottrazione, anche in gran quantità, di carburante da macchine operatrici o dai luoghi di stoccaggio nelle ore notturne, unitamente al furto di attrezzatura di vario genere. In alcune aree della cintura periurbana del capoluogo, inoltre, sono frequenti gli episodi di scarico abusivo di materiali vari che, stante la loro natura di rifiuti speciali, potrebbero generare, a carico degli incolpevoli agricoltori, sanzioni anche di natura penale previste dalla vigente normativa ambientale”. La nota di Confagricoltura, ribadendo la gratitudine per l’operato di quanti sono impegnati a far fronte a questi problemi evidenzia però anche come il perpetrarsi di questa situazione possa porre imprenditori onesti nella situazione di sentirsi sotto attacco. “Il momento non è felice per nessuno – conclude Chiesa – ma i comportamenti illeciti, talvolta derubricati nella categoria della microcriminalità, non possono trovare giustificazione alcuna e chi lavora onestamente ha il diritto di vedersi tutelato e sentirsi sicuro a casa propria.”
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.