Quantcast

Comunali, Cacciatore il più gradito dagli iscritti Pd foto

Assemblee di circolo in vista delle Comunali 2012, è il vicesindaco Francesco Cacciatore ad aver raccolto il consenso più ampio tra gli iscritti al Partito Democratico. Segnalati anche Paolo Dosi, Anna Maria Fellegara, Katia Tarasconi, Giovanna Calciati e Pierangelo Romersi

Assemblee di circolo in vista delle Comunali 2012, è il vice sindaco Francesco Cacciatore il nome che ha raccolto il consenso più ampio tra gli iscritti al Partito Democratico che si sono espressi, circa duecento. L’annuncio è arrivato da Vittorio Silva, segretario provinciale, del partito nel corso della conferenza stampa al termine delle assemblee affiancato dai quattro segretari di circolo, Sandra Ponzini, Christian Fiazza, Claudio Ferrari e Marco Pascai.

Silva ha poi fatto i nomi degli altri esponenti Pd, rigorosamente in ordine alfabetico, che hanno ricevuto le maggiori segnalazioni durante le assemblee: la consigliera comunale Giovanna Calciati, l’assessore comunale Paolo Dosi, la sua collega Anna Maria Fellegara, il capogruppo in a Palazzo Mercanti Pierangelo Romersi, l’assessore comunale Katia Tarasconi. Sono poi arrivate segnalazioni singole di altri iscritti, che hanno indicato Michele Bricchi, Claudio Ferrari, Cristian Fiazza, Marco Mazzoli, Giovanna Palladini, Piera Reboli. 

“Queste consultazioni – ha sottolineato Silva – vedono sicuramente come dato positivo l’elevata partecipazione degli iscritti: oltre duecento sono stati gli interventi registrati durante le assemblee. Questa è la dimostrazione che è stato giusto dare la parola agli iscritti. Voglio sottolineare che non si è trattato di una conta, questo risultato rappresenta solo l’inizio di un confronto per arrivare alla definizione in tempi brevi di una candidatura unica alle primarie di coalizione”. 

Seconda tornata di assemblee stasera nei quattro circoli di Piacenza del Partito Democratico per definire i nomi dei possibili candidati che il partito schiererà alle primarie di coalizione in programma a gennaio. 

Dopo la discussione sui criteri e sulla cornice programmatica, in serata gli iscritti saranno chiamati a esprimersi sui nomi dei più graditi e sulle motivazioni a sostegno della scelta: non si tratta di “primariette” o di consultazioni interne, tuttavia i nomi che scaturiranno dai circoli formeranno la rosa che sarà successivamente vagliata dal comitato dei saggi e dagli altri organismi di partito, come la direzione. L’obiettivo resta quello di esprimere una candidatura unica democratica da presentare alle primarie di coalizione: ipotesi ad oggi assai inverosimile, visto l’affollamento di “papabili” che non disdegnerebbero di correre per il ruolo di portacolori del centrosinistra alle comunali del 2012. 

In pista ci sono almeno quattro assessori della giunta Reggi: il vicesindaco Francesco Cacciatore, Paolo Dosi, Katia Tarasconi e Anna Maria Fellegara; a questi potrebbe aggiungersi il nome del capogruppo in consiglio comunale Pierangelo Romersi, mentre ha già riscosso il sostegno dei “mariniani” il docente universitaro Marco Mazzoli. Sullo sfondo il dibattito sulla continuità e la discontinuità rispetto all’operato dell’amministrazione uscente, al governo dal 2002. 

In tarda serata sapremo se gli iscritti Pd hanno le idee chiare o si va verso una rosa ampia di candidati, che in vista delle primarie di coalizione andrà certamente sfoltita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.