Quantcast

Concorso Bettinardi, aperte le iscrizioni  foto

Sono aperte le iscrizioni alla nona edizione del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” - Nuovi Talenti del Jazz Italiano, abbinato alla manifestazione “Piacenza Jazz Fest 2012” e organizzato dall’Associazione culturale “Piacenza Jazz Club”, con il sostegno di “Fondazione di Piacenza e Vigevano”, “Elitrans” e “Yamaha Music Europe” e già patrocinato lo scorso anno dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Sono aperte le iscrizioni alla nona edizione del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” – Nuovi Talenti del Jazz Italiano, abbinato alla manifestazione “Piacenza Jazz Fest 2012” e organizzato dall’Associazione culturale “Piacenza Jazz Club”, con il sostegno di “Fondazione di Piacenza e Vigevano”, “Elitrans” e “Yamaha Music Europe” e già patrocinato lo scorso anno dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
 
Il concorso è suddiviso in due Sezioni: la “A”, dedicata ai solisti di ambo i sessi, che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto i 30 anni di età e la “B”, creata nel 2007 e riservata ai gruppi precostituiti, formati da musicisti di ambo i sessi, che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto i 35 anni di età (per entrambe le sezioni non è previsto un limite minimo di età). Può iscriversi al concorso anche chi abbia già partecipato alle sue precedenti edizioni, ad eccezione dei primi classificati. I musicisti che si iscrivono alla Sezione Gruppi non possono però iscriversi anche alla Sezione Solisti. Come dispone il regolamento, ogni gruppo può essere composto da un minimo di tre a un massimo di cinque elementi: l’organico e i musicisti non potranno essere modificati durante l’iter del concorso, pena l’esclusione del gruppo dallo stesso. Per partecipare al concorso occorre presentare un cd audio con la registrazione di tre brani, tra i quali almeno uno “standard”, per un tempo minimo di 10 minuti complessivi; i solisti possono registrare brani in solo, su una base o con qualsiasi formazione; i gruppi devono presentare brani registrati dalla stessa formazione che prenderà parte al concorso vero e proprio, mentre batteristi e cantanti dovranno cimentarsi anche nell’improvvisazione. Il termine ultimo per l’invio del materiale audio è fissato al 14 novembre 2011; i cd dovranno pervenire al “Piacenza Jazz Club” – Via Musso 5 – 29122 Piacenza e sulla busta dovrà essere specificato “Concorso Chicco Bettinardi – Sez. A” (oppure “Sez. B”). Il bando del concorso è pubblicato on line sul sito www.piacenzajazzclub.it.
 
Il materiale audio pervenuto sarà vagliato a porte chiuse da una Giuria di esperti, che procederà a selezionare i dodici solisti e gli otto gruppi che saranno ammessi alle semifinali, in programma al “Milestone” di Via Emilia Parmense 27, sede del “Piacenza Jazz Club”, nel mese di gennaio 2012: tutti i venerdì per la Sezione “A” – Solisti, a partire dal 6 gennaio, con l’esibizione di tre concorrenti e tutti i sabati per la Sezione “B” – Gruppi, a partire dal 7 gennaio, con l’esibizione di due gruppi. Sempre al “Milestone”, venerdì 10 febbraio 2012 si svolgerà la finale della Sezione “A”, cui saranno ammessi sei finalisti, mentre sabato 11 febbraio sarà la volta della finale della  Sezione “B”, cui saranno ammessi quattro finalisti.
 
Il “Bettinardi” è un concorso che presenta due peculiarità: il “Premio del pubblico”, con la partecipazione attiva del pubblico del “Milestone” e la suspance rispetto ai nomi dei vincitori, che rimangono top secret, anche per i diretti interessati, fino alla serata di chiusura del “Piacenza Jazz Fest”, cui il concorso è abbinato. Il pubblico presente alle semifinali e alle finali del concorso è, infatti, chiamato a esprimere la propria preferenza, che determina l’assegnazione di una targa a simbolico riconoscimento del favore popolare.
 
Al termine di entrambe le finali viene resa nota la rosa dei tre solisti e dei due gruppi classificati, ma la graduatoria dei vincitori è rivelata solo nel corso del Galà di chiusura del “Piacenza Jazz Fest”, che si svolgerà sabato 31 marzo 2012, presso lo spazio “Le Rotative” di Piacenza, in Via Benedettine, 66. Particolarmente allettanti i premi in palio: al solista scelto dalla Giuria come vincitore della Sezione “A” spetterà un premio di 1.100 euro, più un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2013”; al secondo classificato andrà un premio di 750 euro, mentre il terzo classificato riceverà 400 euro. Il gruppo primo classificato per la Sezione “B” riceverà un premio di 1.300 euro e un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2013”, mentre al secondo classificato andranno 750 euro. I primi classificati di ciascuna sezione del “Bettinardi” riceveranno anche il “Premio Libertà”; tutti i vincitori del concorso saranno, inoltre, segnalati su prestigiose riviste di settore.
 
Il concorso “Chicco Bettinardi” è stato istituito dal “Piacenza Jazz Club” in memoria dell’omonimo socio fondatore, tragicamente scomparso nel 2004 e si prefigge di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del jazz italiano e di promuoverne le attività. Negli anni ha conquistato un posto d’onore nel circuito nazionale dei concorsi musicali, anche grazie alla partecipazione di concorrenti di altissimo profilo artistico e alla presenza di selezionate Giurie di esperti, tra i quali il maestro Giuseppe Parmigiani (saxofonista, compositore e arrangiatore), Giuseppe “Jody” Borea (esperto SIdMA – Società Italiana di Musicologia Afroamericana), i musicisti Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Massimo Manzi e il saxofonista Tino Tracanna.
 
«Dal nostro concorso sono usciti autentici talenti del jazz italiano – dichiara soddisfatto Gianni Azzali, presidente del “Piacenza Jazz Club” e direttore artistico del festival jazzistico piacentino – che hanno poi intrapreso un brillante carriera artistica».
 
Ricordiamo che l’edizione 2011 del concorso è stata vinta dal pianista Fabio Giachino e dal chitarrista Alessandro Usai per la Sezione Solisti (primo premio ex-equo) e dal Daniele Cordisco Trio per la Sezione Gruppi. A tutti loro, come previsto dal regolamento del “Bettinardi”, sarà data l’opportunità di esibirsi nell’ambito del prossimo “Piacenza Jazz Fest”, che si svolgerà dal 26 febbraio al 31 marzo 2012 e il cui cartellone è tuttora in via di definizione.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.