Quantcast

De Micheli (Pd)  alla NY Marathon. Trespidi guida la squadra piacentina

Con la squadra di 14 parlamentari che rappresenterà l’Italia alla Maratona di New York in programma domenica 6 novembre sulla classica distanza di 42 km e 195 metri. Trespidi guida invece la squadra piacentina. 250 atleti a favore della Placentia Marathon.

Più informazioni su

Paola De Micheli (Pd) in gara per solidarietà alla maratona New York col Montecitorio Running Club
 
 
C’è anche la parlamentare piacentina del Partito Democratico Paola De Micheli nella  squadra di 14 parlamentari rappresenterà l’Italia alla Maratona di New York in programma domenica 6 novembre sulla classica distanza di 42 km e 195 metri.
 
Sarà una delle occasioni più importanti dell’anno del Montecitorio Running Club (MRC), team guidato dal vicepresidente della Camera Maurizio Lupi, che aggrega in modo assolutamente bipartisan i parlamentari amanti del running.
 
“La passione della corsa fa parte della mia vita – afferma Paola De Micheli – anche perché misurarsi con la fatica e lo spirito di sacrificio per cercare di superarsi e fare meglio sono esperienze che servono ad affrontare i problemi di ogni giorno. Come è stato spiegato durante la presentazione della nostra squadra, l’obiettivo del Montecitorio Running Club  è quello di stimolare l’attenzione della popolazione italiana sui benefici della corsa, come strumento per migliorare la forma fisica e per prevenire o aiutare a curare molte importanti malattie”.
 
“Per nessuno di noi le trasferte sono sostenute da contributi pubblici – aggiunge la De Micheli, che a New York correrà insieme alla piacentina Anna Scaglia – o del Parlamento, ognuno dedica qualche giorno delle proprie ferie alle gare e si impegna per promuovere salute e benessere e per sostenere la causa benefica”
 
La partecipazione dei parlamentari alla Maratona di New York, consentirà infatti di raccogliere fondi a sostegno del Centro di Riabilitazione Don Orione di Ercolano (Napoli) e in particolare per il ’Progetto Speciale Londra 2012’ che ha l’obbiettivo del completamento di impianti sportivi per ragazzi disabili mentali con il sogno di prendere parte ai Giochi Paralimpici del prossimo anno.
 
Tutti sono invitati a scommettere sul risultato degli atleti in gara a New York destinando somme al Centro Don Orione con le modalità indicate sul sito ufficiale www.montecitoriorunningclub.it    
Nelle due stagioni precedenti sono stati raccolti oltre 400.000 euro a favore della Fondazione Il Cireneo (bambini autistici) e della Fondazione Anffas (ragazzi orfani e disabili) in Abruzzo.   Nel passato oltre alle numerosissime scommesse private tra i sostenitori più generosi la Fondazione italoamericana Sons of Italy .

Maratona NY, Trespidi capitano della squadra piacentina. Sabato la consegna della maglia

Il presidente della Provincia Massimo Trespidi sarà il capitano di “I run for Unicef”, il team di circa 250 atleti da tutta Italia ambasciatori della Placentia Marathon for Unicef alla maratona di New York. Trespidi, in corsa il 6 novembre prossimo nella Grande Mela, sabato 29 ottobre, alle 12 al centro Decathlon di via dell’Artigianato, riceverà la maglia ufficiale del team.

L’iniziativa e il consistente numero di adesioni sono il frutto della collaborazione, avviata quest’anno, tra Provincia di Piacenza, Placentia Marathon for Unicef, Ovunque Running, Decathlon, Happy Runner Club. A consegnare la “divisa” al presidente della Provincia saranno Massimo Rossi, responsabile marketing di Ovunque running e Paolo Serafini di Decathlon. Grazie alle sinergie messe in campo (e nate nel corso della prima partecipazione del presidente Trespidi alla Maratona newyorkese, l’anno scorso) 250 corridori, attraversando la metropoli statunitense, vestiranno i colori della Provincia di Piacenza e sosterranno la causa dell’Unicef.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.